Mercoledì, 23 Giugno 2021
Una tragedia familiare / Treviso

Spara con un fucile da caccia alla nuora mentre stende i panni, poi si suicida

Tragedia familiare a Spresiano. Le vittime sono Lino Baseotto, pensionato 80enne, e Bruna Mariotto, 50 anni. Vicino al corpo dell'uomo, che giaceva nei pressi del capanno degli attrezzi, è stata anche rivenuta l'arma utilizzata . La donna invece è stata trovata nel cortile dell'abitazione

Terribile fatto di sangue in provincia di Treviso. A Spresiano un uomo di 80 anni, Lino Baseotto, al culmine di una violenta lite, ha ucciso a colpi di fucile la nuora Bruna Mariotto, 50enne e si è poi tolto la vita.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri che ora indagano sulla vicenda. Il cadavere della donna è stato trovato nel cortile di casa mentre quello dell'anziano nei pressi del capanno degli attrezzi. Il fucile utilizzato per l'omicidio-suicidio è stato trovato a pochi passi dal corpo dell'uomo.

Secondo quanto ricostruito da Trevistoday l'omicidio sarebbe maturato intorno alle 18,30 di mercoledì 2 giugno, al termine di una violenta discussione: l'uomo avrebbe fatto fuoco sulla nuora mentre questa stendeva i panni, centrandola con una scarica di un fucile da caccia regolarmente detenuto. Poi avrebbe rivolto l'arma contro sé stesso e premuto fatalmente il grilletto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spara con un fucile da caccia alla nuora mentre stende i panni, poi si suicida

Today è in caricamento