Domenica, 28 Febbraio 2021
Roma

Desirée, prende corpo il sospetto: "Drogata, stuprata e uccisa"

Aperto un fascicolo per violenza sessuale e omicidio sulla morte di Desirée, la 16enne di Cisterna di Latina rinvenuta morta nel quartiere San Lorenzo a Roma

Foto da frame Storie Italiane RaiUno

La procura di Roma ha aperto un fascicolo per violenza sessuale e omicidio in merito alla morte di Desirée, la 16enne di Cisterna di Latina rinvenuta morta, nella notte tra venerdì e sabato scorso, nello stabile abbandonato di via dei Lucani nel quartiere San Lorenzo di Roma. L’autopsia avrebbe confermato lo stupro, forse di gruppo, e nel suo sangue sono state trovate tracce di droga.

La testimonianza

Testimone chiave è un giovane senegalese, che ha parlato alla polizia ed è stato intervistato dal programma Storie Italiane su RaiUno: l'esito dell'autopsia confermerebbe il quadro. "La giovane sarebbe morta tra mezzanotte e mezzanotte e mezza tra giovedì e venerdì", ha raccontato il giovane al programma di RaiUno. Secondo il racconto il senegalese, Desirée si trovava sdraiata a terra nel cantiere abbandonato di via dei Lucani. Ad urlare per il suo stato d'incoscienza un'amica: la giovane di Cisterna molto probabilmente era già morta. "C'erano sette persone", racconta a Storie Italiane il senegalese. "L'amica diceva che era stata drogata e violentata". "Da quante persone?", chiede il giornalista. "Forse tre, forse quattro". 

L'autopsia

A confermare il racconto del supertestimone l'esito dell'autopsia. Secondo Repubblica e Corriere della Sera nel corpo della giovanissima sarebbero state trovate tracce di droga ed anche segni di violenza di gruppo. Il testimone, secondo quanto riferito da lui stesso, avrebbe anche fornito i nomi dei possibili responsabili della violenza. La sera prima della sua scomparsa - racconta LatinaToday - la 16enne aveva chiamato la nonna per avvisarla che avrebbe dormito da un’amica. Poi il viaggio verso Roma. Un viaggio senza ritorno.  La giovane abitava a Cisterna con la madre ed una sorella più piccola. Quando venerdì notte non è tornata a casa, i familiari si sono subito preoccupati. Desirèe raccontano gli zii e i nonni, era abituata ad avvisare se si allontanava da casa. Così è scattata subito la denuncia. La tragica scoperta del corpo senza vita qualche ora dopo. .

A San Lorenzo, sul muro dell'ex cantiere di via dei Lucani, oggi c'è una scritta: "Giustizia per Desirèe: San Lorenzo non ti dimentica". Leggi su RomaToday

Salvini a San Lorenzo: "Voglio vedere"

"Avete visto la ragazzina di 16 anni uccisa in quel covo a San Lorenzo? Io oggi ci vado, è in centro a Roma: non possono esserci buchi neri. Vado e voglio vedere". Lo ha detto Matteo Salvini in diretta a Rtl 102.5 in merito al caso della giovane morta in un capannone a Roma nel quartiere di San Lorenzo. 

La misteriosa morte di Desirée, il corpo della 16enne trovato in uno stabile abbandonato 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Desirée, prende corpo il sospetto: "Drogata, stuprata e uccisa"

Today è in caricamento