rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
L'omicidio / Fermo

Uccisa a coltellate e trovata in un lago di sangue. Il marito piantonato in ospedale

L'uomo è in stato di choc e sarà sentito dagli inquirenti. A dare l'allarme è stato il figlio della vittima che intorno all'ora di cena ha trovato l'anziana madre, di 85 anni, agonizzante nel letto

Una donna di 85 anni è stata trovata morta nella serata di sabato 25 febbraio nella sua casa di Capodarco, frazione di Fermo, nelle Marche. La vittima, Giuseppina Traini, sarebbe stata uccisa con diverse coltellate all'addome. A dare l'allarme è stato uno dei due figli che all'ora di cena aveva trovato la madre nel letto in un lago di sangue.

Per la donna non c'è stato nulla da fare. Inutile l'intervento immediato dei soccorritori della Croce Azzurra di Fermo intervenuti: il cuore dell'anziana aveva già cessato di battere. In casa c'era anche il marito della vittima, 88 anni, che da quanto si è appreso è stato ricoverato in ospedale in stato di choc ed è ora piantonato dalla polizia. Sulle braccia del marito sarebbero stati trovati segni di ferite lacero contuse.

Da quanto si è appreso l'anziana era allettata: alcuni giorni prima era stata vittima di una caduta che gli aveva procurato delle fratture alle costole. Il marito, molto conosciuto nella cittadina per essere stato titolare di un negozio di ferramenta, sarà sentito tra oggi e domani dalla procura di Fermo che coordina le indagini. Il coltello è stato sequestrato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccisa a coltellate e trovata in un lago di sangue. Il marito piantonato in ospedale

Today è in caricamento