rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
Le indagini / Catania

L'omicidio di Francesco Ilardi, il killer ripreso dalle telecamere: è caccia all'uomo

L'allevatore è stato freddato in strada. Il sospettato conosceva la vittima. I due erano stati in contatto per motivi di natura economica. Il punto sulle indagini

Le indagini per fare luce sull'omicidio del 52enne Francesco Ilardi, avvenuto intorno alle 19 e 30 di lunedì pomeriggio in via Vittorio Emanuele, ad Aci Sant'Antonio (Catania), proseguono a ritmo serrato. L'analisi delle immagini delle telecamere di sorveglianza poste nei pressi del circolo di caccia in cui l'allevatore di pollame si stava verosimilmente recando dopo essere sceso dalla sua Fiat Bravo, hanno permesso di individuare un sospettato.

I carabinieri del nucleo operativo del Comando provinciale etneo e della Compagnia di Acireale sono alla ricerca di un uomo che aveva avuto con Ilardi dei rapporti di natura economica, riferiti al recente passato. Gli inquirenti avrebbero in mano anche altri elementi, ma non è possibile divulgarli per ovvie ragioni di opportunità, così come concordato con la Procura di Catania che ha aperto un'inchiesta sui fatti. Esclusa lquindi a pista passionale.

Il presunto killer, inquadrato dai sistemi di videosorveglianza di un'attività commerciale, si è reso irreperibile fin da subito. Ha sparato in strada, colpendo con due proiettili all'addome il 52enne. Francesco Ilardi è deceduto in ospedale poco dopo, nonostante un intervento eseguito d'urgenza dai medici per tentare di salvargli la vita. La salma si trova ancora presso il nosocomio di Acireale, in attesa di autopsia. Ristretto il cerchio, continua adesso la caccia all'uomo.

Tutte le notizie su Today.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'omicidio di Francesco Ilardi, il killer ripreso dalle telecamere: è caccia all'uomo

Today è in caricamento