rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
La svolta / Latina

Germano Riccioni ucciso in casa, arrestato il figlio della compagna (rimasta ferita)

Sotto accusa Luigi D'Atino, 33 anni. Al culmine di una lite avrebbe colpito la madre e l'uomo con un vaso

Sembrano esserci pochi dubbi: c'è una tragedia familiare alla base dell'omicidio di Germano Riccioni, ucciso oggi 29 novembre a Priverno (Latina). Per il delitto è stato arrestato il figlio della compagna, anche lei rimasta ferita. Le manette sono scattate per Luigi D'Atino, 33 anni. 

Tutto è accaduto prima delle 8. Germano Riccioni, 59 anni, è stato ucciso all'interno di un'abitazione di via Madonna del Colle, al centro del paese. La compagna 57enne, Adele Coluzzi, è rimasta gravemente ferita ed è stata trasferita con l'eliambulanza all'ospedale San Camillo di Roma. Ha una trauma cranio-facciale, è intubata. I medici hanno riservato la prognosi.

Dal primo momento i sospetti si sono concentrati sul figlio della donna e dopo alcune ore è scattato l'arresto. I carabinieri hanno avviato le indagini per ricostruire la dinamica dell'accaduto. Secondo le prime indiscrezioni, l'omicidio è avvenuto al culmine di una lite e il 33enne avrebbe colpito madre e compagno di lei con un oggetto rimediato in casa, forse un vaso. A chiamare il 112 sono stati i vicini che hanno sentito le urla.

Continua a leggere su Today.it...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Germano Riccioni ucciso in casa, arrestato il figlio della compagna (rimasta ferita)

Today è in caricamento