rotate-mobile
Sabato, 30 Settembre 2023
Estradizione

Omicidio Saman: il padre è in viaggio verso l'Italia

Il 46enne Shabar Abbas, accusato di aver ucciso la figlia nel maggio dl 2021 a Novellara (Reggio Emilia), arriverà venerdì mattina all'aeroporto di Ciampino, poi verrà messo a disposizione delle autorità giudiziarie

Shabbar Abbas, accusato dell'omicidio della figlia Saman, avvenuto il 1° maggio del 2021 a Novellara, in provincia di Reggio Emilia, nelle prossime ore sarà in Italia. L'uomo è partito da Islamabad, in Pakistan, scortato dal personale del servizio per la cooperazione internazionale di polizia e dai carabinieri del nucleo investigativo del comando provinciale reggiano.

Shabbar Abbas, è ritenuto presunto responsabile, insieme alla moglie Nazia Shaeen, al fratello Hasnain Danish, ai nipoti Nomanulhaq Nomanulhaq e Ijaz Ikram, della giovane Saman. L'arrivo è previsto per la mattina di domani, venerdì 1° settembre, all'aeroporto di Ciampino. L'uomo verrà preso in consegna dalla polizia penitenziaria e condotto nella casa circondariale di Roma. In seguito avverrà il trasferito in un carcere emiliano, a disposizione dell'autorità giudiziaria di Reggio Emilia, città dove è in corso il processo per l'omicidio di Saman. Il 46enne, fuggito in patria dopo il delitto, era stato arrestato il 15 novembre dello scorso anno dalle autorità pakistane. Il 4 luglio scorso l'Alta Corte Pakistana ha giudicato applicabile l'estradizione al termine di un lungo procedimento. Martedì il governo pakistano ha dato l'assenso all'estradizione, nonostante l'ultimo tentativo di ricorso del legale di Shabbar Abbas.

L'estradizione del 46enne accusato dell'omicidio di Saman Abbas è stata commentata attraverso una nota dal ministro della Giustizia, Carlo Nordio: "Un passo in avanti affinché, dopo un atroce delitto, la giustizia possa compiere fino in fondo il suo percorso: il padre di Saman Abbas è stato estradato dal Pakistan ed è ora in viaggio verso l'Italia. Dopo mesi di richieste e attese, il governo di Islamabad ha accolto la richiesta del Ministero della Giustizia per l'estradizione in Italia di Shabbar Abbas, imputato a Reggio Emilia per la barbara uccisione della figlia Saman, sparita da Novellara nella notte del 30 aprile 2021".

"La consegna all'Italia dell’uomo rappresenta un importantissimo risultato - sottolinea - frutto di una intensa e proficua collaborazione del Ministero della Giustizia attraverso in particolare il Dipartimento degli Affari di giustizia con gli uffici giudiziari di Reggio Emilia, con il Ministero dell'Interno e con il Ministero degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale. Un traguardo quasi insperato, per una procedura estremamente complessa e delicata, dal valore fortemente anche simbolico e dal significato ancor maggiore in assenza di accordi bilaterali di estradizione tra Italia e Pakistan. Voglio per questo ringraziare le autorità pakistane, per aver compreso l'importanza per il nostro Paese di assicurare una piena risposta di giustizia per un delitto che ha sconvolto le nostre coscienze".

Continua a leggere su Today.it...

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Saman: il padre è in viaggio verso l'Italia

Today è in caricamento