Domenica, 20 Giugno 2021
Palermo

Palermo, spara a un uomo dopo una lite in strada e poi si uccide

Le vittime sono Giuseppe Di Stefano e Alessandro Valenti. Secondo le prime ricostruzioni, i due avrebbero iniziato a litigare in strada per questioni economiche

PALERMO - Omicidio-suicidio in pieno centro a Palermo. Le vittime sono Giuseppe Di Stefano e Alessandro Valenti. All'origine del dramma ci sarebbero problemi di natura economica.

Secondo una prima ricostruzione, i due avrebbero iniziato a litigare per strada. Valenti era un muratore e aveva eseguito dei lavori nella casa di Di Stefano, proprietario di un immobile in via del Parlamento. Di Stefano avrebbe avuto da ridire proprio su questi lavori.

Gli animi si sarebbero surriscaldati, forse è volata qualche parola di troppo, finché Di Stefano - noto nella zona per la sua irruenza - è salito in casa. Quando è ridisceso, l'uomo teneva in mano una calibro 38. Prima ha fatto fuoco contro Valenti, sparando due colpi. Poi ha rivolto l'arma verso di sè e ha premuto il grilletto. Sulla scena del delitto era presente anche il figlio ventenne di Valenti, che è riuscito a scappare.

I testimoni che si trovavano in quel momento sulla strada hanno chiamato subito il 113 e sul posto sono accorso anche le ambulanze del 118. Indaga la polizia. (da PalermoToday)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palermo, spara a un uomo dopo una lite in strada e poi si uccide

Today è in caricamento