rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Le indagini / Asti

Piero Pesce dopo avere ucciso a coltellate il figlio Valerio ha tentato il suicidio

Il delitto è avvenuto nella loro casa. Dopo avere colpito a morte il ragazzo ha chiamato i carabinieri e confessato. Dinamica e movente sono ancora un mistero. Il punto sulle indagini

L'omicidio di Valerio Pesce, 28 anni, accoltellato a morte mercoledì a Canelli (Asti) dal padre Piero resta un mistero. Il motivo di tanta violenza non è ancora chiaro, Gli inquirenti lavorano per ricostruire cosa è accaduto tra padre e figlio ed emergono nuovi dettagli. Piero, 61 anni di professione impiegato, ha tentato il suicidio. Al vaglio degli inquirenti c'è anche il suo stato psicologico.

Ciò che sappiamo è che mercoledì mattina padre e figlio erano in casa. La moglie di Piero, mamma di Valerio, è morta anni fa per una malattia. I carabinieri arrivano in casa Pesce perché a telefonare è Piero: "Venite, ho ammazzato mio figlio". Quando le forze dell'ordine arrivano, è lucido. Il cadavere di Valerio è sul pavimento davanti al letto, martoriato da numerose coltellate. Piero Pesce viene accusato di omicidio volontario del figlio Valerio.

Oggi nel corso dell'interrogatorio di garanzia, davanti al gip Giorgio Morando e al pm Stefano Cotti, Pesce ha confermato le dichiarazioni già rese nell'interrogatorio di mercoledì scorso, che il gip ha ritenuto esaurienti. Pesce è apparso visibilmente provato, con fasciature alle mani, segni di un tentativo di suicidio subito dopo aver commesso il fatto. Al termine dell'udienza, il 61enne è stato portato in ospedale, dove ha passato già la scorsa notte ricoverato.  La difesa, con l'avvocato Giovanna Balestrino e la collega milanese Giada Bocellari, ha fatto richiesta di una misura cautelare idonea al suo stato psicologico. Il gip si è riservato la decisione. 

L'appartamento in cui è avvenuto l'omicidio resta sotto sequestro. I vicini dicono di non avere sentito urla. Si ipotizza che Piero Pesce abbia colpito il figlio nel sonno e che il giovane si sarebbe alzato solo per difendersi. Anche il movente non è chiaro. Si è parlato di presunti debiti contratti dal ragazzo ma è una tesi che non sembra convincere gli inquirenti.

Tutte le notizie su Today.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piero Pesce dopo avere ucciso a coltellate il figlio Valerio ha tentato il suicidio

Today è in caricamento