Domenica, 11 Aprile 2021
SALUTE

Oms, dopo carne e insaccati anche il caffè "sotto investigazione"

Gli esperti analizzeranno i possibili rischi derivanti da caffè, mate e altre bevande molto calde. Sotto la lente degli esperti anche alcune sostanze chimiche usate nei processi industriali 

Prima la pasta, poi la carne e gli insaccati. Ora nel mirino dell'Iarc, l'agenzia dell'Oms per la ricerca sul cancro, finisce anche il caffè. Sono già in programma per il 2016 una serie di monografie che riguarderanno le "sostanze chimiche usate nell'industria" e "il caffè e altre bevande calde". 

L'appuntamento è per maggio 2016 quando gli esperti si riuniranno dopo la fase di raccolta dati, in cui chiunque può segnalare studi scientifici riguardanti la cancerogenicità. La ricerca includerà anche il 'mate', un'infusione preparata con le foglie di pianta originaria del Sud America amata pure da papa Francesco. Le ricerche dovrebbero concludersi il 25 settembre 2016.

CARNE ROSSA CANCEROGENA: COSA DICE LO STUDIO

Gli esperti si incontreranno anche tra il 2 e il 9 febbraio 2016, per un altro meeting che riguarderà la pericolosità di sette molecole tra cui una della classe dei bisfenoli, già conosciuti perché interferiscono con alcuni ormoni umani, la dimetilformammide, uno dei principali solventi usati nelle reazioni chimiche e l’idrazina, che fra i vari utilizzi ha anche quello di propellente per alcuni tipi di razzi.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oms, dopo carne e insaccati anche il caffè "sotto investigazione"

Today è in caricamento