Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Migranti, aperta un'inchiesta per sequestro di persona

Terzo fascicolo d'inchiesta per il caso Open Arms. La Procura di Agrigento aveva già aperto un fascicolo per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina e uno per abuso d'ufficio. Intanto diventa un caso l'"emergenza medica" dei naufraghi fatti sbarcare

Sul caso della nave dell'ong spagnola Open Arms è stata aperta un'inchiesta per sequestro di persona dalla Procura di Agrigento. Il fascicolo "a carico di ignoti" è stato aperto in seguito ai due esposti presentati dai legali della Ong e dai giuristi democratici. A coordinare il fascicolo è il procuratore aggiunto Salvatore Vella.

I legali hanno chiesto di procedere per sequestro di persona, violenza privata e abuso in atti di ufficio. Nei giorni scorsi la Procura di Agrigento, guidata da Luigi Patronaggio, aveva aperto un primo fascicolo sulla vicenda Open Arms, per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina a carico di ignoti e uno per abuso d'ufficio. Il fascicolo è stato inviato alla Procura di Roma per competenza.

Nelle prossime ore i magistrato che coordinano l'inchiesta decideranno i prossimi passi. Nella diatriba legale si aggiunge l'Avvocatura dello Stato che ha ricevuto il mandato dal Viminale di impugnare la decisione del Tar che ha sospeso il divieto di ingresso in acque territoriali.

"Peraltro, nessun Paese europeo - sottolineano dal ministero dell'Interno - ha avanzato passi formali in direzione dell'accoglienza degli immigrati a bordo, mentre l'Italia sta ancora aspettando che altri Stati mantengano la parola data e prendano in carico quanti promesso in passato".

Migranti, il medico: "Nessuna emergenza, stavano bene"

Intanto sono stati tutti condotti nell'hotspot di contrada Imbriacola i 13 naufraghi fatti sbarcare dalla Open Arms. "Solo uno aveva una otite, gli altri non avevano alcuna patologia come abbiamo accertato in banchina - ha detto all'Ansa il responsabile del Poliambulatorio di Lampedusa, Francesco Cascio - C'è qualcosa che non funziona. Dalla relazione dello staff del Corpo italiano di soccorso dell'Ordine di Malta risulta che a bordo ci sarebbero persone con diverse patologie, tra cui 20 casi di scabbia".

Salvini, "Emergenza medica su Open Arms? Balle"

"Emergenza medica sulla nave Open Arms? Balle". Così il ministro dell'Interno Matteo Salvini. ''Siamo davanti - sottolinea il ministro - all'ennesima presa in giro della ong spagnola su nave spagnola, quella Open Arms che per giorni ha girovagato nel Mediterraneo al solo scopo di raccogliere più persone possibili per portarle sempre e solo in Italia. In tutto questo tempo sarebbero già andati e tornati in un porto spagnolo tre volte! Queste ong invece fanno solo battaglia politica, sulla pelle degli immigrati e contro il nostro Paese. Ma io non mollo''.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migranti, aperta un'inchiesta per sequestro di persona

Today è in caricamento