Tragedia sul lavoro nel Pavese: quattro annegati in una vasca di liquami

Due dei morti erano fratelli e proprietari dell'azienda agricola. Dall'inizio dell'anno sono saliti a 486 i morti sul lavoro, il peggior dato dal 2016.

I mezzi di soccorso nei pressi di un'azienda agricola di Arena Po (Pavia) dove due operai sono morti e altri due sono dispersi, 12 settembre 2019. ANSA/ PAOLO TORRES

Tragedia sul lavoro in provincia di Pavia. Stando alle prime informazioni il gravissimo incidente è avvenuto in un'azienda agricola a conduzione familiare di Arena Po. Per cause ancora da chiarire quattro uomini sono annegati in una vasca di liquami. I vigili del fuoco hanno procedendo allo svuotamento della cisterna per agevolare le operazioni di recupero dei corpi. Il fatto sarebbe avvenuto attorno alle 12.00.

Due dei morti erano fratelli indiani e proprietari dell'azienda agricola, uno dei più importanti allevamenti di bovini del pavese.

Arena Po, operai annegati in una vasca di liquami

In base a una prima ricostruzione, uno dei quattro sarebbe caduto accidentalmente nella vasca molto profonda. Gli altri tre avrebbero perso la vita nel tentativo di soccorrere il primo. Sul posto anche i carabinieri, operatori del 118 e tecnici della Asl, 

Dall'inizio dell'anno sono saliti a 486 i morti sul lavoro, il peggior dato dal 2016.

"Adesso più che mai serve un'azione forte da parte del Governo: è necessario un intervento tempestivo per porre fine a queste stragi silenziose" spiega Paolo Capone, segretario generale dell'Unione generale del lavoro (Ugl). "Non possiamo più restare a guardare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiede il reddito di cittadinanza, ma si "dimentica" di avere un albergo da 800mila euro

  • In arrivo 55mila lettere dall'Agenzia delle Entrate

  • Jacqueline, figlia di Heather Parisi: "Perché non chiedete dove sono le altre due figlie?"

  • Bonus tv e decoder, ora è ufficiale: chi deve cambiare il televisore

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 16 novembre 2019

  • Rompe il finestrino per rubare: nell'auto trova un vero tesoro

Torna su
Today è in caricamento