Lunedì, 20 Settembre 2021
Un nuovo dramma / Parma

Operaio morto schiacciato da una ruspa che andava in retromarcia

L'uomo, dipendente di un'azienda della provincia di Modena, ha perso la vita a Parma. Polizia stradale e procura al lavoro per ricostruire la dinamica

Foto repertorio

Un altro incidente sul lavoro a pochi giorni dalla notizia della morte di Laila El Harim, la 41enne schiacciata da una fustellatrice mentre lavorava in un'azienda di Camposanto. Si tratta di un operaio di 53 anni, morto ieri sera in un incidente avvenuto in un cantiere dell'autostrada A15, a Parma. Secondo la prima ricostruzione della polizia stradale, l'uomo sarebbe stato travolto da una ruspa che andava in retromarcia e che lo avrebbe schiacciato contro una macchina asfaltatrice.

L'operaio morto in un incidente in un cantiere sulla A15 a Parma

L'incidente è avvenuto in un cantiere per la realizzazione della "Tibre", l'infrastruttura che collegherà l'A15 Parma-La Spezia con l'autostrada del Brennero. L'operaio, residente in provincia di Reggio Emilia, è dipendente di un'azienda del settore edile del Modenese.

Sul posto, oltre alla polizia stradale, è intervenuto anche un pm della procura di Parma, al lavoro per ricostruire la dinamica dell'ennesimo incidente sul lavoro.

Laila, l'operaia e giovane mamma morta incastrata in un macchinario: c'è un indagato

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operaio morto schiacciato da una ruspa che andava in retromarcia

Today è in caricamento