Domenica, 17 Ottobre 2021
CRONACA

Chiude il figlio in auto al gelo per giocare alle slot: condannato a tre anni

L'uomo, un elettricista di 34 anni, era stato fermato a Ostia nella notte tra il 7 e 8 gennaio. I militari, allertati da un passante, avevano trovato il bimbo in macchina con indosso solo una tutina

E’ stato condannato a tre anni e quattro mesi con rito abbreviato il padre che lo scorso 7 gennaio abbandonò il figlio in auto con le temperature sottozero per andare a giocare alle videolottery.

Il giudice,  come riferisce il Corriere della Sera, ha respinto anche la richiesta di arresti domiciliari a casa dei suoceri.

L’uomo, un elettricista di 34 anni residente a Ostia, dovrà quindi restare in carcere

Il 34enne era stato fermato dai carabinieri nella notte tra il 7 e 8 gennaio del 2016 e accusato di "abbandono di minore". I militari, allertati da un passante, avevano trovato il figlio di tre anni chiuso in auto con indosso solo una tutina e a concreto rischio ipotermia.

Il padre era stato rintracciato poco dopo in una sala slot poco distante. "Ho perso la cognizione del tempo", avrebbe detto rivolto ai carabinieri. In seguito all’episodio il bimbo è stato affidato alle cure della madre.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiude il figlio in auto al gelo per giocare alle slot: condannato a tre anni

Today è in caricamento