Venerdì, 18 Giugno 2021
Sicurezza alimentare

Ostriche, allarme norovirus: "Non vanno mangiate crude"

Gli esperti: il virus resiste alle "normali depurazioni industriali realizzate prima della vendita"

Le ostriche non andrebbero mai consumate crude. Il motivo? Come riporta Il Fatto Alimentare citando uno studio pubblicato su Applied and Environmental Microbiology, questi molluschi sarebbero un veicolo naturale del temuto norovirus, uno tra gli agenti più diffusi di gastroenteriti acute. 

Nessun allarme, ma la ricerca è seria. E preoccupante. I ricercatori dell'Università Oceanografica di Shangai hanno verificato la provenienza del DNA di migliaia di campioni del virus a partire dal 1983. Ebbene: 

Più dell’80% dei campioni raccolti e depositati proviene direttamente dalle ostriche, oppure da focolai di infezioni (per esempio per acque contaminate) riconducibili sempre ai molluschi bivalve

L’invito, dunque, è quello di consumare le ostriche solo previa cottura anche perché il virus resiste alle "normali depurazioni industriali realizzate prima della vendita". 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ostriche, allarme norovirus: "Non vanno mangiate crude"

Today è in caricamento