Martedì, 28 Settembre 2021
Bari

Uomo di 40 anni morto in una stazione di servizio: forse aggredito per futili motivi

Un 20enne si è presentato spontaneamente in caserma. I fatti a Bitonto

Un uomo di 40 anni ha perso la vita nella notte in un'area di rifornimento alle porte di Bitonto, nel Barese. Paolo Caprio sarebbe deceduto in seguito all'aggressione da parte di un 20enne del luogo, la cui posizione è ancora al vaglio dell'Autorità giudiziaria. L'intervento dei carabinieri della Stazione di Bitonto e della Compagnia di Molfetta è scattato intorno alle 3. In queste ore le indagini vanno avanti per ricostruire con esattezza l'accaduto.

Il 20enne - come riporta l'Ansa - si è presentato spontaneamente in caserma, accompagnato dal difensore, dove viene interrogato dal pm che coordina le indagini, Ignazio Abbadessa. L'accusa nei suoi confronti non è stata ancora formalizzata ma si va verso l'ipotesi di reato di omicidio preterintenzionale.

Secondo una prima ricostruzione, il 40enne sarebbe stato colpito nel corso di un litigio scoppiato per futili motivi - come riporta sempre l'Ansa -  forse per uno sguardo non gradito. Raggiunto da due pugni al volto, sarebbe caduto battendo con violenza la testa.

Sul posto sono intervenuti il pm di turno, personale della Sezione Investigazioni Scientifiche e medico legale. La salma è stata portata all'Istituto di medicina legale, per il successivo esame autoptico. Gli investigatori hanno acquisito le immagini del sistema di videosorveglianza della zona, per ricostruire l'esatta dinamica degli eventi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uomo di 40 anni morto in una stazione di servizio: forse aggredito per futili motivi

Today è in caricamento