rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca / Savona

Omicidio suicidio a Loano: uccide la moglie vicesindaco, poi si spara

Tragedia in provincia di Savona: Paolo Noisello ha ucciso con un colpo di pistola Stefania Maritano, poi si è suicidato

LOANO (SAVONA) - Omicidio-suicidio in una villetta a Loano: un uomo di 55 anni, Paolo Noisello, ha ucciso con un colpo di pistola la moglie, Stefania Maritano, 49 anni, vice sindaco di Borghetto Santo Spirito. Dopo l'omicidio, secondo una prima ricostruzione dei carabinieri, ha rivolto l'arma contro se stesso. 

Maritano, assessore al Bilancio, era stata eletta alle ultime amministrative in una lista civica, mentre il marito era geometra. I due cadaveri sono stati trovati riversi sulla scala interna della villetta a due piani dove vivevano. Lui si è ucciso con un colpo alla testa. La donna lavorava anche come segretaria nello studio medico di un cugino. Secondo quanto riferito da alcuni vicini, negli ultimi tempi i rapporti tra marito e moglie erano tesi perché si stavano separando.

A dare l'allarme sono stati alcuni parenti dopo aver notato le auto delle due vittime parcheggiate fuori dalla villetta. Si sono allora insospettiti perché sia Noisello sia la moglie avrebbero dovuto essere al lavoro. I parenti hanno prima telefonato, poi citofonato a lungo. Non avendo avuto risposta hanno avvisato vigili del fuoco e carabinieri che, dopo aver sfondato una finestra, hanno trovato i due corpi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio suicidio a Loano: uccide la moglie vicesindaco, poi si spara

Today è in caricamento