Lunedì, 15 Luglio 2024
Dopo la bronchite

Papa Francesco dimesso dall'ospedale: "Non ho avuto paura"

Dopo tre giorni ha lasciato il policlinico Gemelli tra gli applausi. "Prevediamo la sua presenza in piazza San Pietro per la celebrazione della domenica delle palme", afferma il Vaticano

Papa Francesco è stato dimesso sabato mattina dal policlinico Gemelli di Roma, dove era in cura per una bronchite infettiva. "Ho sentito solo un malessere, ma non ho avuto paura. Sono ancora vivo", ha detto il pontefice all'uscita dall'ospedale. Bergoglio ha quindi annunciato che domenica celebrerà in piazza San Pietro la messa per la domenica delle palme. Bergoglio dovrebbe quindi presenziare a tutti i riti della settimana santa. "Chiarisco che se è presente, presiede", ha precisato venerdì il direttore della sala stampa vaticana, Matteo Bruni.

L'improvviso accelerare degli eventi è dovuto sia al positivo decorso dell'infezione respiratoria di origine virale che ha colpito Bergoglio, al fatto che gli esami al policlinico universitario abbiano escluso problemi più gravi al cuore o ai polmoni, al suo netto e rapido miglioramento in virtù della "terapia antibiotica su base infusionale".

Il papa ha inoltre manifestato la volontà di non far mancare la sua presenza alle liturgie della settimana che porta alla Pasqua, la più solenne dell'anno liturgico celebrando la morte e resurrezione di Cristo. Domenica in piazza San Pietro, il papa che presiederà la messa sarà affiancato dal cardinale vice decano Leonardo Sandri per la processione delle palme e per officiare i riti all'altare sul sagrato. Altri porporati celebranti coadiuveranno il papa nei successivi riti pasquali.

Prima di lasciare la struttura, il papa ha salutato il rettore dell'università Cattolica, Franco Anelli, con i suoi più stretti collaboratori, il direttore generale del policlinico, Marco Elefanti, l'assistente ecclesiastico generale dell'università Cattolica, monsignor Claudio Giuliodori, e l'equipe di medici e operatori sanitari che lo ha assistito durante questi giorni.

La giornata di Francesco al Gemelli, venerdì, ha riservato una sorpresa. Nel pomeriggio, infatti, un sorridente e rilassato Bergoglio, in talare bianca, si è recato in visita ai bambini ricoverati nel reparto di oncologia pediatrica nell'ospedale, portando loro dei rosari, delle uova di cioccolato e copie del libro "Nacque Gesù a Betlemme di Giudea". Nel corso della visita, durata circa mezz'ora, il papa ha impartito il sacramento del battesimo a un bambino di poche settimane. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Papa Francesco dimesso dall'ospedale: "Non ho avuto paura"
Today è in caricamento