rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Papa Francesco

Papa Francesco, il chirurgo Fukushima a fine gennaio a Roma

Il medico andò in Vaticano in elicottero, ma non c'è cenno di incontri con Bergoglio

Il professor Takanori Fukushima, luminare giapponese della neurochirurgia, si è effettivamente recato a Roma in elicottero tra il 28 e il 30 gennaio. A dirlo è il suo stesso blog personale in lingua giapponese, nel quale però non fa cenni a eventuali visite mediche al Papa.

Il Quotidiano nazionale ha scritto oggi che il medico sarebbe stato a Roma per visitare papa Francesco dopo la diagnosi di un tumore al cervello (curabile), circostanza questa smentita con forza dalla Sala stampa vaticana.

Fukushima, nel blog, scrive di essere stato in Italia tra gennaio e febbraio 2015. "La sera del 28 gennaio, mercoledì, dopo aver terminato delle operazioni, in elicottero da Pisa a Roma. E' stato ospitato in un monastero vicino, la mattina dopo sono stato ricevuto nel Vaticano. Ho avuto una riunione con diversi alti dignitari (il professor Fukushima ha effettuato una donazione da 10mila dollari), poi ha potuto incontrare il cardinal Comastri. E' stato permesso anche fare delle riprese fotografiche, che normalmente non vengono permesse", si legge sul sito internet.

Dopo la visita in Vaticano - riporta il sito del chirurgo - Fukushima ha effettuato un'operazione dimostrativa presso l'ospedale San Filippo Neri. Il 30 gennaio, poi, Fukushima ha preso un treno veloce (sul sito si parla di uno "Shinkansen italiano") per Napoli e ha proseguito poi per Salerno dove ha fatto un'altra operazione dimostrativa.

Il professore giapponese in precedenza - il primo ottobre 2014 - "ha avuto l'opportunità d'incontrare il papa Francesco". Entrambi i "post" del blog sono accompagnati da fotografie, comprese una apparentemente in elicottero, riferita alla visita fine gennaio, e quelle dell'ottobre 2014 in cui stringe la mano al Papa. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Papa Francesco, il chirurgo Fukushima a fine gennaio a Roma

Today è in caricamento