rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Chiesa

Giovedì Santo niente cardinali: il Papa laverà i piedi ai minori in carcere

Per volere di Josè Bergoglio a sorpresa la messa Coena Domini non verrà celebrata a San Pietro, come ci si aspettava, bensì nel carcere romano minorile di Casal del Marmo.

Altro giro, altro gesto forte. Papa Francesco ha stoppato l'organizzazione della messa 'coena domini' di Giovedì Santo a San Pietro tra lo stupore di tutti. All'improvviso, ieri, è stata interrotta la distribuzione dei biglietti di invito per la celebrazione.

Il motivo? Papa Francesco celebrerà la messa della lavanda dei piedi con i ragazzi del carcere minorile romano di Casal del Marmo.

Una notizia che è stata così accolta da Angiolo Marroni, garante per i detenuti del Lazio: "La visita di Papa Francesco al carcere minorile romano di Casal del Marmo è un grande contributo che viene dato affinchè il carcere diventi una questione nazionale che tutti devono affrontare e con la quale bisogna fare i conti". Il fatto che la messa della lavanda dei piedi sarà celebrata fra i giovani del carcere ha un valore "altamente simbolico e contribuisce a dare ancora più spinta a questa drammatica vicenda della condizione inumana delle carceri italiane".

COSì STA CAMBIANDO LA CHIESA CON PAPA FRANCESCO

"E' simbolico, significativo e importante allo stesso tempo". Così Patrizio Gonnella, presidente dell'associazione Antigone, commenta con l'Adnkronos la decisione di Papa Francesco. Una visita che ha un profondo "valore fattuale - aggiunge Gonnella - E' una cosa che colpisce, di cui noi siamo grati al Papa che sin dall'inizio del suo insediamento ha parlato di poveri e di sofferenza, e ora va in quei luoghi dove si soffre. Uno di questi è proprio l'istituo penale per minori. Il Papa sappia che troverà quelli che non hanno avuto la fortuna e i mezzi per evitarsi la pena".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovedì Santo niente cardinali: il Papa laverà i piedi ai minori in carcere

Today è in caricamento