Domenica, 11 Aprile 2021
Terrorismo

Francia sotto assedio, attentati in serie a Parigi: almeno 126 morti

Almeno sei sparatorie, un attacco coordinato: inferno nella capitale francese. Kamikaze allo stadio, carneficina in una sala concerti: secondo France Press ci sarebbero 140 morti. I testimoni: "Gridavano Allah è grande". Hollande chiude le frontiere "perché una cosa del genere non accada mai più"

Parigi sotto assedio. Almeno sei sparatorie e un attacco kamikaze: inferno nella capitale francese. La prima sparatoria in un ristorante del decimo arrondissement di Parigi, vicino a Rue Bichat, ha causato la morte di almeno undici persone. I terroristi avrebbe usato un kalashnikov.

La seconda sparatoria è avvenuta nel locale notturno Le Bataclan, non lontano dalla sede di Charlie Hebdo, dove si stava svolgendo un concerto della band americana Eagles of Death Metal: le notizie che arrivano sono ancora frammentarie ma ci sarebbero numerose vittime e un numero imprecisato di persone prese in ostaggio.

UNA CARNEFICINA - Secondo la Cnn gli attentatori avrebbero ucciso a freddo diversi ostaggi. I terroristi avrebbero caricato le armi diverse volte sparando contro gli ostaggi. Un inferno. Dopo il blitz delle forze dell'ordine, a mezzanotte e cinquantadue minuti due attentatori sono stati uccisi e una ventina di ostaggi sono stati liberati. Secondo France Press, solo al Bataclan ci sarebbero circa cento morti. "E' tutta colpa del vostro presidente", avrebbe detto agli ostaggi uno degli attentatori del Bataclan.


Avrebbero agito almeno diciotto-venti attentatori, tra cui due kamikaze allo Stade de France. Un attacco coordinato già rivendicato dall'Isis. 

Secondo le prime testimonianze gli attentatori gridavano "Allah è grande".

mappa 5-2-2


Ci sarebbero state almeno tre esplosioni attorno allo Stade de France, alla periferia di Parigi, dove era in corso l’amichevole Francia-Germania. Proprio attorno allo stadio ci sarebbero decine di vittime. Per motivi di sicurezza il presidente Francois Hollande sarebbe stato scortato fuori dallo stadio. Al termine della partita, gli spettatori non sono stati fatti uscire: si sono viste scene di panico all’interno del campo da gioco, dove gli spettatori si sono riversati sul prato. Le esplosioni si sono udite distintamente all'interno del terreno di gioco. Intanto Hollande si è recato al ministero dell’Interno per una riunione di emergenza. A provocare l'esplosione, secondo le ultime notizie, sarebbero stati due kamikaze.

CHIUSE LE FRONTIERE - "Ci sono decine e decine di morti, numerosi feriti. Abbiamo dichiarato lo stato d’emergenza in tutto il territorio, come prima misura. La seconda è la chiusura delle frontiere, per fare in modo che una cosa del genere non succeda mai più" e che i terroristi possano scappare: queste le prime parole del presidente francese François Hollande, che ha parlato di un "attacco terroristico senza precedenti".




 

Continua a leggere su Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Francia sotto assedio, attentati in serie a Parigi: almeno 126 morti

Today è in caricamento