rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
Parma

Uccide la moglie a colpi di fucile poi chiama il 112

Il 76enne Giorgio Miodini ha sparato alla moglie, Silvana Bagatti sua coetanea, colpendola al volto e uccidendola sul colpo in casa

Poche parole, pronunciate stamattina dopo aver composto il numero dei carabinieri: "Venite, l'ho amazzata". Giorgio Miodini, 76 anni, aveva appena sparato alla moglie Silvana Bagatti con un fucile da caccia. La chiamata per autodenunciarsi al 112 alle 8:30 di oggi mercoledì 15 maggio.

Silvana era stata colpita al volto, uccisa sul colpo in casa loro, in una palazzina al piano terra del civico 21 di via Marx nel mezzo del quartiere San Lazzaro a Parma. Sul posto le volanti della Polizia che hanno trovato il corpo della vittima e il marito ancora nell'abitazione. L'uomo è stato arrestato.

Secondo quanto riferito dai vicini di casa, sembra che la donna fosse malata e allettata da tempo e il marito, tassista, era molto scoraggiato per la situazione e stesse attraversando un periodo di forte esaurimento. L'uomo è stato descritto come una persona calma e riservata. La coppia viveva insieme da 45 anni.

Notizia in aggiornamento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccide la moglie a colpi di fucile poi chiama il 112

Today è in caricamento