Domenica, 7 Marzo 2021
Palermo

Doglie all'improvviso, poi il parto nella vasca di casa: "Così abbiamo fatto nascere nostra figlia"

Appena mamma Marta e papà Samuele si sono resi conto che non sarebbero arrivati in ospedale, hanno mantenuto la calma e messo in pratica tutti gli insegnamenti appresi al corso preparto

Aveva fretta di nascere, la piccola Selene, e non ha aspettato che mamma Marta arrivasse in ospedale. Appena si sono accorti che non c'era più tempo, Marta e il marito Samuele non si sono lasciati prendere dal panico e hanno preso in mano la situazione, mettendo in pratica le nozioni ricevute al corso preparto: hanno riempito la vasca da bagno e Selene è venuta alla luce lì, in casa loro. 

"Quando mia moglie ha iniziato ad avere le contrazioni dormivo. E' passata dal letto al bagno, ma ho capito subito che non ce l’avremmo fatta ad andare in ospedale e mi ha chiesto di riempirle la vasca per partorire in acqua", ha raccontato il papà di Selene al Giornale di Sicilia.

Appena 17 minuti dopo Marta stringeva fra le braccia la sua secondogenita, che sta bene e si prepara per l’avventura della vita insieme al suo fratellino Vincenzo. In un secondo momento è intervenuto il personale sanitario in ambulanza che ha reciso il cordone ombelicale e trasferito la mamma, la piccola Selene e la sua folta chioma di capelli nerissimi nel reparto di Ostetricia e ginecologia del Civico dove i medici non hanno potuto fare altro che apprezzare la lucidità dei genitori che sono riusciti a gestire quell'insolita situazione con grande freddezza.

La notizia su PalermoToday

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Doglie all'improvviso, poi il parto nella vasca di casa: "Così abbiamo fatto nascere nostra figlia"

Today è in caricamento