Giovedì, 22 Aprile 2021
Napoli

Tenta di sventare una rapina: poliziotto travolto e ucciso dai malviventi

E' successo nella notte per le strade di Napoli. A perdere la vita un agente di 36 anni, Pasquale Apicella: l'auto su cui si trovava è stata speronata da quella dei rapinatori che non si sono fermati all'alt dei militari

L'auto della polizia speronata dai rapinatori (Foto da NapoliToday)

Un poliziotto di 36 anni, Pasquale Apicella, ha perso la vita nella notte nel tentativo di sventare una rapina in una banca situata nella zona di Capodichino, a Napoli. La pattuglia del commissariato di Secondigliano, sui cui l'agente di polizia si trovava insieme ad un altro collega, è stata letteralmente speronata dall'auto dei rapinatori durante la fuga. Una scena terribile, il 36enne è deceduto, mentre l'altro agente di polizia è rimasto ferito, per fortuna senza gravi conseguenze. 

Il gruppo di rapinatori aveva messo nel mirino il bancomat dell'Agenzia Credit Agricole situata in via Abate Minichini e, dopo in breve inseguimento per le vie di Napoli, la polizia ha provato a fermare la vettura con una sorta di posto di blocco, ma questo non è servito. I malviventi non si sono fermati all'alt degli agenti, proseguendo la loro folle corsa, speronando l'auto della polizia.

"Siamo vicini alla famiglia", è il commento a caldo del questore Alessandro Giuliano. Due ladri sono stati fermati, il terzo è riuscito a far perdere le proprie tracce.

"Sentimenti di profondo dolore e cordoglio alla famiglia dell’agente rimasto ucciso a Napoli nel tentativo di bloccare gli autori di un colpo in banca", lo scrive in una nota il Sottosegretario alla Difesa Angelo Tofalo appresa la notizia dell’accaduto. Tofalo esprime "solidarietà e commossa vicinanza a tutti gli uomini e le donne della Polizia di Stato”, augurando “una pronta guarigione al collega ferito".

Poliziotto morto a Napoli: fermati due malviventi, uno è ricercato

Sono due stranieri domiciliati nel campo rom di Giugliano in Campania (Napoli) i due fermati dopo lo scontro con un'auto della Polizia nel quale ha perso la vita Pasquale Apicella, poliziotto del Commissariato Secondigliano. Entrambi i fermati, che poco prima avevano tentato una rapina in una filiale di banca in via Abate Minichini, sono stati portati in ospedale dove vengono sottoposti a cure per le ferite riportate nel violentissimo scontro avvenuto a Calata Capodichino. Un terzo uomo, presente nell'auto al momento dello scontro, è riuscito a fuggire ed è attualmente ricercato. L'altro poliziotto presente nell'auto insieme all'agente Apicella è stato invece curato sul posto e per lui non è stato necessario il trasporto in ospedale.

Poliziotto morto a Napol, il cordoglio del Capo della Polizia Gabrielli

Il Capo della Polizia - Direttore Generale della Pubblica Sicurezza, Prefetto Franco Gabrielli, ha espresso "profondo cordoglio e sentimenti di commossa vicinanza ai familiari" dell'Agente Scelto della Polizia di Stato Pasquale Apicella deceduto questa mattina a Napoli durante un inseguimento di alcuni malviventi nell'espletamento del servizio. "In giornate che vedono impegnate le Forze dell'ordine nei controlli per il contenimento del coronavirus, si legge in una nota, la Polizia di Stato continua l'attività di controllo a presidio di legalità contro la criminalità, pagando un prezzo altissimo con la perdita di un suo uomo". Il Capo della Polizia ha augurato una pronta guarigione all'altro componente della volante l'Assistente Capo della Polizia di Stato Salvatore Colucci, rimasto ferito.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta di sventare una rapina: poliziotto travolto e ucciso dai malviventi

Today è in caricamento