Lunedì, 8 Marzo 2021
Svizzera

"Mamma mi ha sparato": finisce in sedia a rotelle, l'appello di Patrizia per tornare a camminare

La storia di una 28enne italiana che vive in Svizzera, rimasta sulla sedia a rotelle dopo essere stata raggiunta da tre colpi di arma da fuoco esplosi dalla madre. Ma per l'operazione e la riabilitazione serve una cifra esorbitante

Patrizia Mori

Patrizia Mori è una ragazza italiana di 28 anni che da quando ne aveva 10 ha vissuto a Losanna, in Svizzera, insieme alla madre. La sua vita è trascorsa tranquilla insieme alla mamma 61enne, con cui aveva un rapporto intenso e complicato, fino al 29 giugno del 2017, quando tutto è cambiato per sempre. Come raccontato dalla stessa Patrizia a Pomeriggio Cinque, in quella giornata che sembrava come le altre è successo qualcosa di terribile e inaspettato: senza un motivo apparente la mamma le ha sparato tre colpi di pistola per ucciderla, facendole esplodere l’aorta e rovinandole la vita per sempre. Da quel giorno la 28enne non può più camminare e si sposta soltanto con la sedia a rotelle, mentre la madre è stata arrestata e attualmente si trova ancora in carcere.

La giovane ha raccontato la sua storia durante il programma condotto da Barbara D'Urso: "Ho deciso subito di perdonare mia madre, l’ho fatto più per me che per lei, non ho nessuna voglia di vendetta e di star dietro a queste cose”. Anche per lei resta un mistero il motivo che abbia spinto sua mamma a tentare di ucciderla: “Perché l’ha fatto? Me lo chiedo anch’io. La nostra era una relazione tossica da tanto tempo, ci sono stati momenti brutti e difficili. Era da un po’ che lei stava male, ho pensato che voleva portarmi con lei: forse ha sparato a me perché voleva sparare anche a se stessa”. Ma le cose sono andate diversamente. Infatti, dopo diversi giorni in cui Patrizia ha lottato tra la vita e la morte, i medici sono riusciti a salvarla, ma non a restituirle l'utilizzo delle gambe.

Adesso la speranza della 28enne è proprio quella di tornare a camminare. Le possibilità ci sarebbero anche, ma l'operazione e la successiva riabilitazione hanno un costo molto elevato. Per tornare in piedi Patrizia ha bisogno di circa 100mila euro, motivo per cui è stata avviata sul sito GoFundMe una raccolta fondi dove gli utenti possono aiutare la ragazza a tornare ad una vita normale con una donazione. Al momento la cifra raccolta è di circa 12mila euro, ma è ancora troppo poco.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Mamma mi ha sparato": finisce in sedia a rotelle, l'appello di Patrizia per tornare a camminare

Today è in caricamento