Lunedì, 14 Giugno 2021
CRONACA / Roma

Roma, si sveglia dall'anestesia e deruba altri pazienti: denunciato

Il ladro era poi uscito senza permesso per andare a rivendere la merce appena sottratta. I carabinieri lo hanno fermato insieme ad altre due persone, denunciate per ricettazione

ROMA - Il tempo di riprendersi dopo l'anestesia totale per un intervento chirurgico e ha fatto razzie tra gli altri pazienti ricoverati con lui in ospedale. Poi è uscito senza permesso per andare a rivendere la merce appena sottratta.

Protagonista di questa vicenda un bulgaro di 31 anni che, approfittando del suo ricovero nel reparto di chirurgia del Policlinico Umberto I, ha rubato un tablet e un cellulare.

Il ladro, una volta uscito dall'ospedale, ha rivenduto la merce rubata a un egiziano di 32 anni e a un marocchino di 28. I due sono stati arrestati per ricettazione all'interno di un bar in via La Marmora, dove si trovavano insieme al ladro-paziente, da parte dei carabinieri, che si erano messe sulle sue tracce dopo la denuncia dei derubati. Nei suoi confronti è scattata la denuncia a piede libero per furto aggravato, mentre i tablet e il telefono sono stati recuperati e restituiti ai legittimi proprietari. I due incauti acquirenti, invece, sono stati trattenuti in caserma in attesa del rito direttissimo. (da RomaToday)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, si sveglia dall'anestesia e deruba altri pazienti: denunciato

Today è in caricamento