Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Pescara

Emergenza maltempo, incubo senza fine: esonda il fiume Pescara

Le forti piogge e il lieve rialzo delle temperature hanno portato allo scioglimento rapido della neve in collina causando l'esondazione del fiume Pescara: situazione critica

È sempre emergenza maltempo in Centro Italia. Nevica copiosamente in quasi tutta la regione Abruzzo, 87mila utenze dell'Enel sono senza energia elettrica. Il presidente della Regione Abruzzo, Luciano D'Alfonso, ha spiegato che le utenze Enel non servite, in questo momento, sono 48mila nel teramano, 27 mila nel chietino e 12 mila nel pescarese.

Dopo la neve ed il ghiaccio, arriva l'emergenza fiume. A Pescara e provincia il maltempo non concede alcuna tregua ed anzi la situazione è peggiorata.

Le forti piogge e il lieve rialzo delle temperature hanno portato allo scioglimento rapido della neve in collina causando l'esondazione del fiume Pescara.

Il Pescara infatti ha rotto gli argini alle 4 di questa mattina causando allagamenti diffusi nella zona delle golene. Chiuse al traffico diverse strade ma in tutta la città sono segnalati allagamenti e disagi per le piogge. 

Il Comune consiglia a tutti gli automobilisti la massima prudenza. Le scuole anche oggi sono chiuse non solo a Pescara ma anche a L'Aquila, Chieti, Sulmona e in tanti piccoli centri.

Al lavoro Protezione civile comunale, Polizia municipale e Forze dell'ordine. Per le emergenze sono a disposizione il numero verde 800 822 690 e il fisso 085/3737202

AGGIORNAMENTI IN DIRETTA SU ILPESCARA

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza maltempo, incubo senza fine: esonda il fiume Pescara

Today è in caricamento