Domenica, 28 Febbraio 2021
Libia

Finalmente a casa i pescatori liberati in Libia dopo 108 giorni di sequestro

La vicenda si era intrecciata a quella dei quattro calciatori libici condannati in Italia come scafisti di una traversata in cui morirono 49 migranti: la strage di ferragosto del 2015

Sono arrivati al porto di Mazara del Vallo i due pescherecci 'Medinea' e 'Antartide' con i 18 componenti degli equipaggi rilasciati in Libia dopo 108 giorni di prigionia. Ad attenderli i familiari e il sindaco Salvatore Quinci. I due pescherecci erano salpati da Bengasi nella notte tra giovedì e venerdì e dopo oltre 50 ore di navigazione, scortati dalla fregata 'Carlo Margottini'.

Un ritorno a casa salutato dalla liberazione di 18 colombe bianche e dalle sirene di tutti i marittimi. Era il primo settembre, oltre cento giorni fa quando i pescatori - otto tunisini, sei italiani, due indonesiani e due senegalesi - vengono sequestrati dalle motovedette libiche con l'accusa di aver violato le acque territoriali, pescando all'interno di quella che ritengono essere un'area di loro pertinenza.

Nei giorni seguenti al sequestro le milizie di Haftar hanno contestato, in modo infondato, anche il traffico di droga. Inoltre nel corso delle trattative sarebbe stata avanzata la richiesta di uno 'scambio di prigionieri', chiedendo l'estradizione di quattro calciatori libici condannati in Italia come scafisti di una traversata in cui morirono 49 migranti. Per il tribunale di Catania sono infatti i responsabili della cosiddetta 'Strage di Ferragosto' del 2015 e devono scontare 30 anni di carcere. La notte della 'Strage'  - secondo quando ricostruito dagli inquirenti - avrebbero contribuito con "calci, bastonate e cinghiate" a bloccare i migranti nella stiva dell'imbarcazione.

La svolta è arrivata giovedì 17 dicembre con una visita ancora in parte avvolta nel mistero del premier Giuseppe Conte a Bengasi. E l'annuncio della liberazione dei 18 pescatori.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finalmente a casa i pescatori liberati in Libia dopo 108 giorni di sequestro

Today è in caricamento