Lunedì, 21 Giugno 2021
Violenza cieca

Lei si rifiuta di ritirare la denuncia contro il compagno violento, lui la prende a bastonate

Quando gli agenti sono andati a casa del presunto aggressore, hanno trovato due pezzi di legno rotti nel bagno, nel frattempo la donna era finita in ospedale con il volto tumefatto

L’ennesima lite, questa volta finita nel sangue quando lei, stanca delle violenze, tanto da averlo già denunciato, ha detto a lui che aveva intenzione di andarsene e che “No”, quella denuncia lei non l’avrebbe ritirata. E così è scattata la violenza da parte dell’uomo che ha colpito la donna con un bastone di legno in viso, fino a spezzarlo in due. La donna è riuscita a fuggire dal vicino di casa che ha chiamato subito il 112.

Immediati i soccorsi dei carabinieri, arrivati nell’appartamento di Torino, dove hanno trovato lei in lacrime, con un vistoso ematoma sulla testa, il naso tumefatto e del sangue che le fuoriusciva dalla bocca. A polizia e carabinieri, la vittima ha raccontato di essere stata colpita con un bastone di legno dal proprio compagno. In effetti quando gli agenti sono andati a casa del presunto aggressore, hanno trovato un bastone spezzato in due nel bagno della casa, nel frattempo oggetto di perquisizione da parte degli inquirenti. La donna ha poi raccontato di essere stata più volte vittima di violenza da parte del compagno fino a quando non ce l’ha fatta più, ha denunciato e ha deciso di troncare definitivamente. Per l'uomo sono scattate le manette per lesioni personali aggravate e stalking mentre la donna è uscita dall’ospedale con una prognosi di 30 giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lei si rifiuta di ritirare la denuncia contro il compagno violento, lui la prende a bastonate

Today è in caricamento