rotate-mobile
Sabato, 10 Dicembre 2022
Violenza sulle donne / Napoli

"Correte, la sta ammazzando": picchia la moglie con lo smartphone davanti alla figlia piccola

È successo a Caivano, comune della città metropolitana di Napoli. Immediato l'intervento dei carabinieri

L'ha picchiata con lo smartphone davanti alla figlia piccola. I carabinieri hanno arrestato un 40enne. Una segnalazione anonima - "La sta ammazzando di botte" - ha allarmato la centrale operativa della compagnia di Caivano, comune della città metropolitana di Napoli, che ha mandato subito sul posto una gazzella.

I carabinieri intervenuti hanno sentito le urla provenire dal terzo piano di un condominio e sono riusciti a bloccare l'aggressore, un 40enne già noto alle forze dell'ordine. Nell'appartamento con lui c'erano la moglie - sua coetanea – e la loro piccola figlia. Dagli accertamenti effettuati, i militari hanno appurato che al culmine dell'ennesimo litigio il 40enne ha colpito la propria moglie con uno smartphone, prima al volto e poi alla testa, fino a distruggere il cellulare.

L'uomo è stato arrestato per minacce, lesioni personali e maltrattamenti. La donna, che se la caverà con cinque giorni di riposo, ha raccontato tutto ai carabinieri negli uffici della caserma di Caivano.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Correte, la sta ammazzando": picchia la moglie con lo smartphone davanti alla figlia piccola

Today è in caricamento