La piccola Elisa è stata operata: "Il suo angelo sconosciuto le ha donato il midollo"

La bimba di Pordenone affetta da una rara forma di leucemia è stata sottoposta a trapianto di midollo. A darne notizia la pagina Facebook 'Salviamo Elisa', che spiega: "Solo dopo cento giorni si potranno fare le prime valutazioni"

La bambina malata di leucemia

La piccola Elisa è stata operata. La bambina, affetta da una rara forma di leucemia infantile e ricoverata da mesi al Bambin Gesù di Roma, è stata sottoposta ad un delicato trapianto di midollo. A riportare la notizia la pagina Facebook 'Salviamo Elisa' che da mesi porta avanti una battaglia senza sosta a fianco della bambina e di tutti i malati in attesa di un donatore. 

"Il momento tanto atteso è arrivato - si legge nel post -, la piccola Elisa ha fatto il trapianto, il suo angelo sconosciuto le ha donato il midollo. Quella sacca, per la nostra piccola, prelevata tramite aferesi, dal sangue periferico, che sembrava solo un sogno fino a poco tempo fa, è arrivata Papà Fabio e mamma Sabina hanno scelto di vivere questo momento, particolarmente delicato in silenzio, dedicando il massimo delle loro energie alla bimba".

La storia della piccola Elisa

Il destino di Elisa sembrava appeso a un filo poi, circa un mese fa, la notizia che il donatore cercato invano per mesi era stato finalmente trovato. Non un gemello identico, ma un donatore compatibile al 90%. Decisivo si è rilevato l’appello lanciato su Facebook dai genitori della bambina: i centri trasfusionali sono stati inondati di richieste finché a metà del mese scorso è stato finalmente individuato un profilo compatibile con il suo.

Le prime valutazioni dopo 100 giorni: "Incrociamo le dita"

È ancora presto per esprimere giudizi sulla salute della bimba (ci penseranno i medici al momento opportuno) ma negli ultimi mesi la piccola Elisa ne ha fatta di strada. "La preparazione al trapianto, l'infusione e il post-trapianto sono il punto di ripartenza, si tratta di protocolli complessi e molto delicati, gli effetti non sono scontati e nemmeno immediati" si legge ancora nel post convidiso anche da papà Fabio sulla sua bacheca Facebook.

salviamo la piccola elisa, il post condiviso-2

"La piccola dovrà rimanere in camera sterile e solo dopo circa 100 giorni si potranno fare le prime valutazioni. Restiamo quindi in attesa, in punta di piedi, incrociamo le dita, preghiamo e continuiamo a tifare per la nostra amata 'Gufetta' (come si auto definisce), che continua a mantenere il suo sorriso e la sua vivacità, mentre il nuovo midollino inizia a lavorare.  Forza piccola!".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Loredana Bertè: "Abbiamo nascosto in soffitta Mimì per un anno"

  • Bollo auto, ecco cosa cambia davvero dal 1° gennaio 2020

  • Prende il reddito di cittadinanza ma ha un bar: la sanzione è da capogiro

  • Estrazioni Lotto oggi e SuperEnalotto: i numeri di sabato 7 dicembre 2019

  • Michelle Hunziker 'presenta' le figlie Celeste e Sole: tali e quali a mamma e papà (FOTO)

  • Bollette luce e gas, buone notizie per metà delle famiglie italiane

Torna su
Today è in caricamento