rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
L'omicidio / Lecco

L'assessore comunale Pierluigi Beghetto ucciso a bastonate e coltellate in strada: arrestato il vicino

Il presunto aggressore, già noto per le sue difficoltà economiche e per qualche problema psicologico, avrebbe ucciso l'assessore comunale Pierluigi Beghetto al termine di un diverbio in strada a Esino Lario in provincia di Lecco

Un uomo è morto accoltellato a Esino Lario, centro montano in provincia di Lecco. Secondo quanto si è potuto finora apprendere, la vittima dell'omicidio è Pierluigi Beghetto, assessore comunale in carica, di 53 anni. I carabinieri hanno arrestato il vicino, un sessantenne, che avrebbe aggredito Beghetto con un falcetto da giardinaggio al termine di una lite.

Sul posto sono intervenuti in forze i carabinieri coordinati dalla locale Procura. Da Sondrio è atterrato, attraverso la centrale operativa del 118, anche l'elisoccorso, inutilmente. Pierluigi Beghetto fa parte della squadra del sindaco Pietro Pensa ed è un noto apicoltore.

Il presunto aggressore, già noto per le sue difficoltà economiche e per qualche problema psicologico, viene descritto come una persona molto violenta. Beghetto - che risiedeva in Brianza a Usmate con la moglie e due figli - avrebbe aiutato il suo stesso aggressore impiegandolo anche saltuariamente nella sua azienda.

Articolo aggiornato alle 17,02

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'assessore comunale Pierluigi Beghetto ucciso a bastonate e coltellate in strada: arrestato il vicino

Today è in caricamento