Sabato, 18 Settembre 2021
ROMA

Ostia come Dubai: progetto milionario per la pista da sci

Il progetto è stato approvato nel bilancio: costo 1 milione e mezzo di euro. Un impianto sportivo invernale su un'area pubblica tra il lungomare di Ostia e l'ospedale Grassi

ROMA - Lo sci ad Ostia non è mai stato così vicino. Nel bilancio 2012 approvato dalla giunta del sindaco Gianni Alemanno è stato inserito il project financing per la "realizzazione di un impianto sportivo invernale" su un'area pubblica tra il lungomare di Ostia e l'ospedale Grassi nei pressi della pineta.

Un'idea nata a marzo che ora però è diventata sempre più concreta. Dopo le polemiche si pensava che il piano, avanzato da una società privata di Ostia (Mission srl) e da realizzare su un'area demaniale con fondi privati, fosse stato archiviato. E invece no. Ostia come Dubai: è questa l'ambizione.

IL SINDACO ALEMANNO SMENTISCE

"Mentre leggevo le carte della manovra 2102, approvata definitivamente dall'assemblea capitolina, ho scoperto l'impensabile - sottolinea meravigliato Paolo Orneli, consigliere del Pd al Municipio XIII ed ex presidente del parlamentino di Ostia - La proposta è stata confermata dal voto del consiglio comunale. È tutto vero. Non è possibile. Precisamente, - spiega il consigliere - nel piano investimenti di Roma Capitale, si tratta del programma MO (municipio XIII), progetto OSS (attività sportive e ricreative), annualità 2012, opera pubblica numero 13 - OP1203100001 "Realizzazione impianto sportivo invernale", finanziato con la voce "concessioni" con una previsione di 1,5 milioni di euro". Un progetto che potrebbe tornare utile nell'ottica dello sport 'famolo strano'.

IL PROGETTO - Il progetto è lo stesso che a marzo aveva anticipato il consigliere municipale del Pdl, Augusto Bonvicini, attuale presidente della commissione turismo e attività produttive del Municipio di Ostia. La pista da sci, dunque, si farà. "Alla fine, Alemanno e la sua Mggioranza di incapaci hanno deciso che ad Ostia dovrà essere realizzata una pista da sci con tanto di sparaneve artificiale, su un'area pubblica tra il lungomare e la pineta. - denuncia Orneli - Ci sarebbe da ridere, se non fosse che questo è l'ennesimo insulto alla pazienza dei romani. Mentre la nostra città affoga nei problemi irrisolti, Alemanno e la sua 'pattuglia di eroi' pensano a sparaneve e seggiovie sul mare di Roma. Siamo di fronte alla peggiore amministrazione di sempre, senza se e senza ma. Vergogna". E, neanche a dirlo, il progetto solleva polveroni anche in Campidoglio.

I COMMENTI E LE POLEMICHE - "I mesi finali di Alemanno stanno terminando tra scandali e progetti al limite del ridicolo. L'ultima trovata del sindaco in libera uscita finanzia addirittura con un milione e mezzo di euro una pista da sci artificiale sul lungomare di Ostia. Forse le manie di grandezza di Alemanno lo fanno sentire come lo sceicco di Dubai che, a forza di dollari e petrolio, cerca in ogni modo di dare un minimo di attrattiva turistica al deserto". Lo dichiara in una nota il segretario del Pd Roma, Marco Miccoli. "Ma Roma, caro Alemanno, non è Dubai. Ha la sua storia e non ha bisogno di piste da sci artificiali e soprattutto non ha gli introiti della vendita del greggio - aggiunge -. Siamo in crisi e Alemanno tartassa ogni giorno di più i romani. Non vorremmo, infatti, che l'aumento del 20% della tassa sui rifiuti e l'aumento a 1,50 euro del biglietto dell'autobus siano serviti per finanziare le folli idee del peggior sindaco che Roma abbia mai avuto".

Lodovico Pace, assessore alla scuola e delle politiche sociali del XIII Municipio, precisa su facebook: "Questa mattina mi sono informato e risulterebbe che è rimasto, nel piano investimenti, il vecchio titolo del project financing ma il proponente ha da tempo presentato a Roma Capitale la modifica del progetto. Quindi il finanziamento è privato e riguarda il minigolf e non le piste da sci". "Posso confermare che il nuovo progetto non prevede impianti da sci - ha sottolineato il presidente del XIII Municipio Vizzani - ma solo opere rivolte al mondo del golf. Il progetto e la proposta sono tutt'ora al vaglio del Dipartimento dello sport di Roma Capitale". "Il progetto è stato modificato sempre escludendo le piste da sci, ma si potrebbe pensare ad impianti stagionali da installare solo durante l'inverno". Così Augusto Bonvicini, consigliere Pdl del XIII Municipio ed ideatore del progetto di un impianto sciistico ad Ostia, commenta l'inserimento nel bilancio del Comune di Roma di una voce da 1,5 milioni di euro per impianti sportivi sul litorale romano.

"Dopo la bufera di marzo il progetto è stato modificato. Abbiamo mantenuto i campi da minigolf, che potranno ospitare i mondiali di questo sport, non ci sono impianti simili nel centro-sud - ha sottolineato Bonvicini -. La novità è la realizzazione di una piattaforma di mille metri quadrati, una sorta di arena che potrà ospitare spettacoli, lezioni di ginnastica, di arti marziali, attività all'aperto e giochi per bambini. L'idea delle piste da sci per il momento è stata messa da parte. Resta però l'idea di poter realizzare impianti simili durante i mesi invernali. La modifica sinceramente non mi è andata giù, sarebbe stato carino un giretto sulle piste da sci in costume da bagno". (da RomaToday)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ostia come Dubai: progetto milionario per la pista da sci

Today è in caricamento