Sabato, 6 Marzo 2021
ECONOMIA

In Italia servono seimila pizzaioli: "Nessuno si offre"

Le stime della Federazione italiana pubblici esercizi: nel nostro Paese si sfornano ogni giorno circa cinque milioni di pizze, ma mancano i professionisti

ROMA - Italiani, spaghetti pizza e mandolino. Sì, ma che fine hanno fatto i pizzaioli? In Italia - dove si sfornano un miliardo e mezzo di pizze all'anno, vale a dire cinque milioni al giorno - ne mancano almeno seimila, secondo le stime fatte da Fipe, la Federazione italiana dei pubblici esercizi.

Un vero e proprio record, con numeri in crescita per un settore che dà lavoro a circa 150 mila impiegati e che, sembra incredibile a dirsi, ha necessità di professionisti e non riesce a trovarli. Sarebbero almeno seimila i posti da pizzaiolo vacanti, tuttavia per impieghi per il fine settimana, periodo in cui si registra il picco di produzione.

Secondo i dati di Fipe, la pizza più mangiata dagli italiani è senz'altro la margherita, nelle due varianti: semplice o con mozzarella di bufala. Seguono quelle classiche: prosciutto, funghi, capricciosa, carciofini, salamino, tonno, in tutte le loro varianti e versioni. A seguire le pizze senza pomodoro, chiamate in bianco, poi quelle speciali, quelle della casa e quelle locali, caratteristiche e che usano, in particolare, i prodotti tipici del territorio. Negli ultimi tempi sempre più preparate quelle senza glutine.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Italia servono seimila pizzaioli: "Nessuno si offre"

Today è in caricamento