Venerdì, 5 Marzo 2021
Agrigento

Ponti a rischio crollo: la storia inquietante del viadotto di Agrigento

In questi giorni è tornata d'attualità la vicenda di un altro viadotto costruito dall'ingegner Morandi. Il ponte è chiuso al traffico da circa un anno dopo le segnalazioni degli ambientalisti. Per metterlo in sicurezza ci vogliono 30 milioni di euro, ma in tanti dopo Genova premono per abbatterlo

Il ponte Morandi ad Agrigento

Il ponte crollato il 14 agosto a Genova non è l’unico viadotto progettato dall’ingegnere Riccardo Morandi, sul quale in queste ore si stanno concentrando le attenzioni degli esperti per valutarne le condizioni di sicurezza. A preoccupare è soprattutto un viadotto realizzato circa 50 anni fa alle porte di Agrigento, che collega il quartiere di Villaseta con la strada che va a Porto Empedocle.

L’opera è stata chiusa dall’Anas nel 2017 a seguito delle segnalazioni di diverse associazioni ambientaliste, tra cui Mareamico, che evidenziavano la presenza di preoccupanti crepe sulla struttura.

Il viadotto agrigentino, che fin da subito ha sollevato i malumori degli ambientalisti per il forte impatto sul territorio, è stato realizzato a seguito della storica frana che nel ’66 devastò il centro storico di Agrigento, come spiega Askanews. Per mettere in sicurezza la strada che si erge a centinaia di metri dal suolo sorretto da altissimi piloni, occorrono almeno 30 milioni di euro, ma sono in tanti che, anche a seguito della tragedia di Genova, premono per abbatterlo.

Chiuso al traffico da un anno

Nel 2017 – spiega AgrigentoNotizie – il ponte venne chiuso per il consolidamento di alcune travi di bordo degli impalcati. La decisione venne presa poche ore dopo che la Procura di Agrigento aveva aperto un fascicolo di inchiesta "per accertare se il viadotto costituisca un pericolo per la pubblica incolumità". L'Anas, a fine marzo del 2017, confermò di aver ricevuto, dalla Procura, una richiesta di informazioni sulla situazione strutturale del viadotto e chiariva che "si stanno fornendo tutte le informazioni".

La tribolata storia del ponte di Agrigento

 Quella di marzo del 2017 non è stata però la prima chiusura del viadotto - che in realtà si chiama Akragas I e Akragas II. Akragas l è stato chiuso, per la prima volta, per circa 4 mesi, nel 2015. Anche allora per lavori di messa in sicurezza. Venne riaperto, solo per i mezzi leggeri, soltanto nel luglio dello stesso anno. Poi, nel 2017 appunto, la nuova chiusura. E la riapertura - se tutto andrà per il verso giusto - è prevista per il 2021. Nel luglio dello scorso anno, il viadotto "Akragas II", ossia il tratto tra lo svincolo per via Dante e lo stadio "Esseneto", è stato riaperto ma non può essere percorso dai veicoli con massa superiore a 3,5 tonnellate.

La messa in sicurezza

Nelle scorse settimane, dopo una bufera di polemiche, è arrivato una sorta di verdetto: non ci saranno demolizioni, né percorsi alternativi rasoterra. Progetti che erano stati auspicati da più parti, amministrazione comunale compresa.

Durante l'ultimo incontro con l'Anas, l’amministrazione, sindaco Lillo Firetto in testa, ha chiesto di predisporre un progetto preliminare per creare quella che potrebbe essere la viabilità alternativa al viadotto "Morandi". Progetto preliminare da “incastonare” nel Prg. Piano dei lavori che servirà per programmare il futuro di Agrigento e dei Comuni attigui.

Le buste della gara d’appalto, da 30 milioni di euro, per la ristrutturazione dei viadotti Akragas I e Akragas II, verranno aperte il 15 novembre. Eventuali ricorsi permettendo, il cantiere dovrebbe essere avviato prima della fine dell’anno.

Nessuna sorpresa sui tempi previsti per la realizzazione della ristrutturazione: erano 30 i mesi preventivati e tanti sono sempre rimasti. Il sindaco ha chiesto, ed è una possibilità che l’Anas sta valutando, di programmare i lavori in modo da poter attuare, e al più presto, la riapertura al traffico leggero di step intermedi. 

Acqua dal pilastro del ponte Morandi, il video inquietante

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponti a rischio crollo: la storia inquietante del viadotto di Agrigento

Today è in caricamento