Positivo al coronavirus scappa dall'ospedale e va in stazione

L'uomo, ricoverato nel reparto di Malattie infettive a Rovigo, voleva cercare di ritornare a casa. Sono in corso le indagini per ricostruirne i movimenti

Foto di archivio Ansa

Era ricoverato nel reparto di Malattie infettive dell'ospedale di Rovigo perché positivo al coronavirus ed è scappato dal reparto per far ritorno a casa - a suo dire - in provincia di Padova. L'uomo, un cittadino tunisino, è stato rintracciato in meno di un’ora dagli agenti alla stazione di Padova. Per lui è scattata la denuncia per epidemia colposa e mancata osservanza di un ordine legalmente dato per impedire la diffusione di una malattia infettiva: rischia diversi anni di reclusione. Poi è stato riportato in ospedale.

Positivo al coronavirus scappa dall'ospedale e va in stazione: "Volevo tornare a casa"

L'uomo, un 33enne residente a Rubano in provincia di Padova, era stato ricoverato dopo aver mostrato i sintomi del coronavirus a Rovigo dopo esserci arrivato con un treno regionale. Accompagnato al pronto soccorso, è stato sottoposto al tampone per Covid-19 che è risultato positivo. Ricoverato come da protocollo nel reparto di Malattie infettive, è riuscito ad evadere dal reparto nel tardo pomeriggio di martedì, attorno alle 19, uscendo dalla sua stanza quando nei corridoi del reparto non c’era nessuno dello staff medico.

Secondo quanto racconta il Corriere del Veneto, le porte con allarme hanno suonato soltanto quando lui era già scappato. Quando è stato fermato in stazione, il 33enne ha detto di voler rientrare a casa a Rubano e di non voler sparire. Ora sono in corso le indagini per ricostruirne i movimenti. Dal punto di vista sanitario, è già scattata la ricostruzione dei contatti per verificare possibili contagi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Purtroppo si preannuncia complessa - dice il direttore generale dell’Usl 5 del Veneto Antonio Compostella al Corriere - da parte del Servizio di Igiene e Sanità Pubblica dell’azienda sociosanitaria la ricostruzione completa di tutte le persone con cui il paziente è entrato in contatto, da quando è arrivato in treno in stazione a Rovigo a quando è fuggito".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La prima giornata di Garko 'libero' è con Eva Grimaldi e Imma Battaglia (VIDEO)

  • Gabriel Garko rompe il silenzio dopo il coming out: "Camminerò con le mie gambe, ma non sui tacchi"

  • Gabriele Rossi scrive a Garko dopo il coming out. L'applauso dei vip, da Grimaldi a Monte

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 26 settembre 2020

  • Chi è Tommaso Zorzi e perché è famoso: tutto sull'influencer, dall'amore alla carriera

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di martedì 22 settembre 2020: numeri e quote

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento