rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Crisi economica

Crolla il potere d'acquisto: 1642 euro in meno a famiglia

Questa la traduzione in termini reali da parte del Codacons dei dati Istat. Nel 2012 il calo peggiore dal 1990: -4,7%. Stessa sorte per il reddito disponibile: -2%

E' un vero e proprio crollo quello registrato dal potere d'acquisto degli italiani nel 2012: -4,7%. Secondo i dati Istat è questo il calo peggiore dal 1990. Stessa sorte anche per il reddito disponibile per le famiglie italiane, sceso in termini correnti del 2%, così come la propensione al risparmio delle famiglie, scesa all'8,4% dall'8,8% del 2011, toccando il punto più basso da 22 anni.

Nel 2012 anche il Pil è calato del 2,5%, secondo i conti economici nazionali relativi al biennio 2010-2012 diffusi dall'Istat. Lo scorso anno, la variazione del Pil in volume è stata pari a -2,5%, con una revisione al ribasso di 0,1 punti percentuali rispetto alla stima preliminare di marzo.

Gli investimenti fissi lordi sono diminuiti dell'8,3% e i consumi finali nazionali del 3,8%. Le esportazioni di beni e servizi sono cresciute del 2% e le importazioni hanno registrato una flessione del 7,4%. Il valore aggiunto, a prezzi costanti, presenta cali in tutti i settori: -5,8% le costruzioni, -4,4% l'agricoltura, silvicoltura e pesca, -3,1% l'industria in senso stretto e -1,7% i servizi.

ALLARME - "Il dato del potere d'acquisto delle famiglie è drammatico". Questo il commento del Codacons. "Tradotto in cifre è come se una famiglia di 3 persone avesse avuto una perdita equivalente a 1642 euro; 1351 per una famiglia di due componenti; 1809 per una di 4. Una stangata tanto invisibile quanto disastrosa".

Secondo l'associazione dei consumatori "le famiglie si stanno dissanguando molto di più di quanto il governo Letta abbia finora immesso con l'Imu, pari in media ad appena 225 euro, un importo che ora è stato praticamente tutto annullato consentendo l'aumento dell'Iva che, lo ricordiamo, incide, a regime, per 209 euro in una famiglia di 3 persone. Un bilancio 'positivo' per le famiglie pari, dunque, ad appena 16 euro: una vergogna".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crolla il potere d'acquisto: 1642 euro in meno a famiglia

Today è in caricamento