Domenica, 20 Giugno 2021
Cronaca Prato

Prato, anziani picchiati e derubati dagli infermieri: è tutto in un video

Schiaffi, insulti e maltrattamenti nella casa di riposo di Narnali a Prato: sotto inchiesta il personale infermieristico. Le telecamere installate dalla squadra mobile hanno ripreso tutto: comportamente aggressivi contro i pazienti indifesi

Dovevano prendersi cura di loro, invece li maltrattavano, li picchiavano e visto che molti del pazienti erano anziani e affetti da Alzheimer, rubavano loro anche i soldi. Scatta lo scandalo alla casa di riposo di Narnali a Prato, dove il personale infermieristico è finito sotto inchiesta. Tutto è partito dalla denuncia di un anonimo: da allora la struttura è stata tenuta sotto controllo dalle forze dell'ordine, che hanno installato una serie di telecamere che hanno ripreso il personale a lavoro. Le scene riprese hanno svelato tutto: schiaffi, insulti, maltrattamenti ingiustificati e in alcuni fotogrammi si vede un infermiere che ruba gli spiccioli del suo anziano paziente dal cassetto del comodino. 

GUARDA IL VIDEO: ANZIANI PICCHIATI E DERUBATI IN CASA DI RIPOSO

Sono infermieri e operatori sanitari di case, la maggior parte facevano riferimento alla Cooperativa Astir, due sono infermieri dipendenti della Asl. Otto fra gli indagati hanno ricevuto l'avviso di garanzia per aver visto e non aver denunciato o per insulti ai pazienti. 

I video registrati sono impietosi, si vedono corpi di anziani pelle e ossa, rannicchiati nei loro letti e il personale che entra nella stanza: a volte sono schiaffi, a volte strattoni, capelli tirati. A volte sono insulti, "stupida, rospo", "stronza". A volte spingono malamente quei corpi senza resistenza di qua o di la nel letto. In una registrazione si vede uno degli assistenti della cooperativa che fa servizio nella Rsa pratese aprire un cassetto, tirare fuori delle banconote piegate, sottrarne una dal comodino del paziente che ha probabilmente accompagnato in bagno. Facili prede questi pazienti inermi e le loro famiglie che si affidavano a questa Rsa dove le persone che dovevano prendersi cura dei pazienti, secondo quello che mostrano le immagini, li maltrattavano.

La Asl di Prato che ha fornito la massima collaborazione dagli investigatori adesso chiede scusa ai pazienti e ai famigliari, promette di sciogliere il contratto con la cooperativa e di allontanare tutti i dipendenti, sono soltanto due gli infermieri della Asl coinvolti, ma anche gli altri verranno trasferiti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prato, anziani picchiati e derubati dagli infermieri: è tutto in un video

Today è in caricamento