Martedì, 1 Dicembre 2020
Italia

Misure anti movida, le orrende minacce di morte al virologo Pregliasco

"Sui social i leoni di tastiera mi insultano in modo brutale, mi accusano di far parte di qualche complotto, di esser venduto, mi arrivano anche minacce di morte"

"Mi arrivano anche minacce di morte, davvero brutali". A parlare, ospite di Un Giorno da Pecora, su Rai Radio1, è Fabrizio Pregliasco, Virologo dell'università di Milano e Direttore sanitario IRCCS Istituto Ortopedico Galeazzi. Il virologo spiega come siano soprattutto gli inviti rivolti a non ritornare alla movida a trovare una forte opposizione da parte di avventori e esercenti. E in alcuni casi ci si sarebbe spinti oltre il limite tanto da portare Pregliasco a sporgere denuncia.

"Sui social i leoni di tastiera mi insultano in modo brutale, mi accusano di far parte di qualche complotto, di esser venduto, mi arrivano anche minacce di morte, davvero brutali. Specie con quello che sto dicendo adesso: attenzione a fare la movida e occhio che il virus sta circolando”.

"Non ha pensato di denunciare chi la minaccia in questo modo?
“Si si, perché si va veramente oltre”.

Lei è tra i medici più presenti in tv dall'inizio dell'emergenza Coronavirus. C'è un talk show dove non è stato?
“Mi sembra di no, ad occhio non saprei”.

Le è mai capitato di esser fermato per avere un selfie?
“Si, qualche volta è capitato”.

Della sua vita privata si sa poco. Ha una famiglia e dei figli?
“Ho due splendidi figli grandi, che però vivono con la madre”.

Lei invece è single?
“No, sono fidanzato", ha chiosato Pregliasco a Un Giorno da Pecora.

Medici contro la movida: "Imbecilli, il rischio contagio è altissimo"

Nel suo ultimo intervento all'Adnkronos Salute il virologo dell'Università di Milano spiega come a tre mesi di distanza dal primo caso a Codogno la Lombardia resta la sorvegliata speciale. "C'è un certo rischio di risalita proprio in questa regione, ecco perché il messaggio è quello di non abbassare la guardia. Non rilassiamoci, perché il virus circola ancora".

"E' stata dura, e per molti lo è ancora. Ecco perché è fondamentale non vanificare gli sforzi fatti per liberarci da questo virus", conclude Pregliasco.

Clienti del pub non rispettano le norme anti-Covid, i titolari: "Risposte ai limiti dell'assurdo" 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Misure anti movida, le orrende minacce di morte al virologo Pregliasco

Today è in caricamento