Lunedì, 27 Settembre 2021
previsioni

Maltempo, lunedì allerta meteo in 10 regioni

Ondata di maltempo su Liguria, Piemonte, alta Lombardia, Trentino, alto Veneto, Friuli Venezia Giulia, Toscana, Lazio, Campania e Sardegna

Sarà una settimana all'insegna del maltempo su gran parte dell'Italia. "Il ciclone mediterraneo che tanto maltempo ha portato su Spagna, Marocco e Francia è ora in procinto di raggiungere anche l'Italia" . Lo conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara: "Il maltempo è in intensificazione a partire da domenica sera e per tutto lunedì con piogge e temporali anche di forte intensità. È allerta meteo al Nord e regioni tirreniche, in particolare su Liguria, Piemonte, alta Lombardia, Trentino, alto Veneto, Friuli Venezia Giulia, Toscana, Lazio, Campania e Sardegna. Su queste zone non si escludono picchi localmente superiori ai 100mm in poche ore, con rischio di allagamenti lampo e locali dissesti idrogeologici. Tra l'altro i tesi venti di Scirocco favoriranno anche l'acqua alta a Venezia, con un picco di 130cm previsto Lunedì mattina. Qualche rovescio o temporale interesserà anche le regioni adriatiche dove tuttavia non mancheranno anche delle schiarite".

"Le piogge ci accompagneranno per buona parte della nuova settimana" - prosegue l'esperto - "a causa della persistenza di questo vortice sul Mediterraneo, che prima stazionerà vicino all'Italia, poi tornerà sui suoi passi verso la Spagna e dopodiché si riavvicinerà al nostro Paese. Fino a mercoledì avremo dunque ancora piogge sparse, che questa volta tenderanno a concentrarsi maggiormente sulle regioni adriatiche, mentre sulle tirreniche si faranno strada anche delle aperture. Da martedì i fenomeni saranno comunque in genere deboli salvo ancora qualche forte temporale possibile sulla Sardegna. Giovedì giornata di transizione con ancora qualche pioggia al Nord e tempo migliore al Centrosud, ma da venerdì potrebbe arrivare un nuovo marcato peggioramento (da confermare ). Le temperature saranno in calo, mantenendosi però ancora sopra le medie del periodo".

"Di inverno dunque ancora non c'è traccia, ma primi segnali si intravedono intorno all'Immacolata" - conclude l'esperto - "quando sembra arrivare aria più fredda dalla Russia, principalmente diretta verso l'Europa centrale, ma in parte anche sull'Italia, specie su regioni settentrionali. Ancora da capire se questo calo termico sarà accompagnato da una perturbazione, con la prima neve a quote basse al Nord, oppure da condizioni comunque di tempo asciutto".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo, lunedì allerta meteo in 10 regioni

Today è in caricamento