Mercoledì, 29 Settembre 2021
Cronaca

Primo Maggio, festa di lavoro e diritti celebrata in tutto il mondo

E' una delle poche festività non religiose celebrate un po' ovunque. In Italia esiste dal 1891. Tutto sulla festa dei lavoratori e le frasi più belle per ricordarla

Il Primo Maggio è la festa del lavoro. Si tratta di una ricorrenza festeggiata in molti paesi del mondo, non sono in Italia. Il Primo Maggio infatti è festa nazionale in gran parte del mondo:Cuba, Turchia, Brasile, Cina, Algeria, Tunisia, Russia, Tahilandia, Canada, Filippine e in diversi Paesi dell'Unione Europea come Austria, Belgio, Francia, Germania, Grecia, Regno Unito, Norvegia e molti altri. Negli Stati Uniti si festeggia però il primo lunedì di settembre. E' una delle poche festività non religiose celebrate in quasi tutto il mondo.

Perché si festeggia proprio il Primo Maggio

La festa ricorda le battaglie operaie portate avanti dalla seconda metà dell'Ottocento, a partire dagli Stati Uniti. La scelta della data richiama un evento sanguinoso. Nei primi giorni del maggio 1886, più di 50mila lavoratori aderirono a Chicago a uno sciopero per chiedere l'orario lavorarivo nelle fabbriche a 8 ore. La protesta nella fabbrica McCormick fu repressa nel sangue e due manifestanti rimasero uccisi. Il 4 maggio, durante un'altra protesta organizzata all'Haymarket Square, esplose una bomba che uccise e ferì molti poliziotti e ci fu un conflitto a fuoco tra manifestanti e agenti. I morti tra i lavoratori furono circa settanta. Nel novembre del 1887 dodici tra operai, sindacalisti e anarchici furono impiccati perché accusati di essere i responsabili dei fatti di Haymarket Square, al termine di un processo molto controverso.

In Europa la festa del Primo Maggio è stata ufficializata dai delegati socialisti della Seconda Internazionale di Parigi del 1889 e ratificata dall'Italia due anni dopo. 

Primo Maggio, festa dei lavoratori in Italia

La festa dei lavoratori, ratificata in Italia nel 1891, durante il fascismo fu anticipata al 21 aprile e accorpata con il Natale di Roma, in un unico giorno festivo. Dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale, il Primo Maggio tornò ad essere un giorno festivo nel 1945

Il 1 maggio 1947 ci fu la strage di Portella della Ginestra: undici persone, in maggioranza contadini, furono uccise durante una grande manifestazione contro il latifondismo in Sicilia. Il bandito Salvatore Giuliano e la sua banda furono ritenuti responsabili della strage. Sui mandanti e su chi abbia coperto per anni le indagini successive resta invece ancora il mistero. 

portella della ginestra-2
Serafino Pecca, l'ultimo sopravvissuto della strage di Portella della Ginestra, 29 aprile 2017. ANSA/ FRANCESCA COMMISSARI

Sei italiani su 10 bocciano lo shopping nei giorni di festa

Primo Maggio, festa del lavoro: le frasi più belle

“Ogni individuo ha diritto al lavoro, alla libera scelta dell’impiego, a giuste e soddisfacenti condizioni di lavoro ed alla protezione contro la disoccupazione.”
(Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, 1948)

Io credo nel popolo italiano. È un popolo generoso, laborioso, non chiede che lavoro, una casa e di poter curare la salute dei suoi cari. Non chiede quindi il paradiso in terra. Chiede quello che dovrebbe avere ogni popolo.
(Sandro Pertini, Messaggio di fine anno agli Italiani, 1981)

Non devono esserci poveri e non c’è peggiore povertà di quella che non ci permette di guadagnarci il pane, che ci priva della dignità del lavoro.
(Papa Francesco)

Il lavoro dovrebbe essere una grande gioia ed è ancora per molti tormento, tormento di non averlo, tormento di fare un lavoro che non serva, non giovi a un nobile scopo. (Adriano Olivetti)

Fare il ministro del lavoro in un paese dove il lavoro non c’è, è come fare il bidello di una scuola a Ferragosto!
(Maurizio Crozza)

Non è il benessere né lo splendore, ma la tranquillità e il lavoro, che danno la felicità.
(Thomas Jefferson)

Il lavoro non mi piace – non piace a nessuno – ma mi piace quello che c’è nel lavoro: la possibilità di trovare se stessi. La propria realtà – per se stessi, non per gli altri – ciò che nessun altro potrà mai conoscere.
(Joseph Conrad)

Scegli il lavoro che ami e non lavorerai neppure un giorno in tutta la tua vita
(Confucio)

Il meglio del vivere sta in un lavoro che piace e in un amore felice.
(Umberto Saba)

L’uomo che si vergogna del suo lavoro non può avere rispetto di se stesso.
(Bertrand Russell)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primo Maggio, festa di lavoro e diritti celebrata in tutto il mondo

Today è in caricamento