Domenica, 18 Aprile 2021
Prato

Accusata di aver fatto sesso con un 14enne, si attendono i risultati del Dna

La donna avrebbe partorito un bambino nato dalla relazione con il ragazzino. Ma per ora di certezze ce ne sono poche: oggi la donna è stata sentita dai pm

Foto di repertorio

Tiene banco a Prato il caso della presunta relazione tra un'infermiera di 35 anni e un ragazzino delle scuole medie a cui la donna dava ripetizioni private. Per ora le certezze sono poche e per questo gli inquirenti stanno cercando di fare chiarezza. I pm della procura di Prato, Lorenzo Gestri e Lorenzo Boscagli, oggi hanno interrogato la 35enne  che si è presentata in procura accompagnata dal marito e dai suoi legali.

E' stata la donna, che di mestiere fa l'infermiera e nel tempo libero si dedica a impartire ripetizioni, a chiedere di essere ascoltata dai magistrati che coordinano l'indagine condotta dalla squadra mobile. Tutto ciò dopo che i genitori del ragazzino che ora ha 15 anni, l'hanno accusata di aver avuto rapporti sessuali con il figlio (all'epoca dei fatti 14enne). 

Secondo quanto denunciato dai genitori del minorenne, la donna avrebbe partorito un bambino nato dalla relazione con il loro figlio. Ma vista La nascita sarebbe avvenuta 5 mesi fa. Nei prossimi giorni dovrebbero arrivare i risultati del test del Dna per stabilire la paternità del piccolo, a cui la 35enne si è già sottoposta. Gli inquirenti hanno inoltre sequestrato il telefono della donna.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accusata di aver fatto sesso con un 14enne, si attendono i risultati del Dna

Today è in caricamento