Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca Lucca

Due profughi morti in un agriturismo a Retignano

Le vittime, due giovani nigeriani, erano in una camera da letto sdraiati su un letto a castello. A fare la scoperta sono stati alcuni connazionali ospiti della stessa struttura ricettiva Le Poiane di Retignano, nell'Alta Versilia sulle Alpi Apuane

Due profughi di origine nigeriana, ospitati in un agriturismo in Alta Versilia, sono stati trovati morti. I due corpi senza vita erano in camera, sopra un letto a castello, nella struttura ricettiva che gli ospitava a Retignano, paese dell'Alta Versilia sulle Alpi Apuane. A fare la scoperta sono stati alcuni connazionali.

La morte risalirebbe a questa mattina o alla notte scorsa. Sul posto sono presenti anche i Carabinieri che stanno cercando di ricostruire l'accaduto. Sui corpi dei due giovani, ad una prima ricognizione, non vi sarebbero segni di violenza.

Nel frattempo anche il  Washington Post (ottavo quotidiano per diffusione negli USA) sottolineando le misure sull’immigrazione proposte dal ministro Minniti ed in particolare la proposta di introdurre l’obbligo per i richiedenti asilo in Italia di svolgere lavori socialmente utili, cita come esperienza apripista in Italia quella di Rimini, che ha coinvolto i profughi nelle attività dei gruppi Civivo.

Qui una ventina di profughi rientranti nello SPRAR hanno collaborato presso le scuole per l’esecuzione di semplici interventi di manutenzione e pulizia del cortile scolastico, ma anche nell’organizzazione di eventi pubblici ed attività culturali.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due profughi morti in un agriturismo a Retignano

Today è in caricamento