Venerdì, 18 Giugno 2021
Furto "su commissione" / Bologna

Il quadro "rubato" con la motosega (su istruzioni dell'artista)

Un furto ''su commissione'' andato in scena al museo Mambo di Bologna: un misterioso collezionista ha messo in pratica le istruzioni lasciate dall'artista Aldo Giannotti, tagliando l'opera e portandola via

Il disegno "rubato" al Mambo di Bologna in una delle foto pubblicate su Facebook da Aldo Giannotti

''Aiuto, un uomo sta tagliando il muro con la motosega per rubare un'opera esposta al Mambo di Bologna'': possiamo soltanto immaginare una ipotetica richiesta di aiuto da chi, senza sapere come stavano le cose in realtà, ha pensato di assistere ad un furto in diretta durane la mostra ''Safe&Sound''. Il furto ''su commissione'' di un disegno dell'artista Aldo Giannotti è andato in scena ieri, domenica 9 maggio, quando un uomo si è presentato al museo di via Don Minzoni con una motosega, per mettere in atto un geniale operazione di arte contemporanea. 

Un ''furto'' previsto da Giannotti, che vicino al disegno, in cui è raffigurata proprio una motosega, l'artista genovese aveva scritto delle istruzioni piuttosto chiare: ''Questo disegno può essere prelevato gratuitamente da un collezionista che si presenta con una motosega e taglia un pezzo di muro''.

E così è stato. Come documentato dalle immagini pubblicate sui social dallo stesso Giannotti, un collezionista si è presentato con una motosega, ha tagliato il muro di cartongesso su cui era stata realizzata l'opera, per poi portarla via sottobraccio. Un'operazione di grande effetto che, come tutta la mostra, mira a sovvertire i parametri con cui normalmente siamo abituati a fruire dell'arte.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il quadro "rubato" con la motosega (su istruzioni dell'artista)

Today è in caricamento