Venerdì, 30 Luglio 2021
Omicidi

Cagliari, accoltella a morte la madre 86enne e si costituisce

Angelo Dessì, 56 anni, avrebbe agito in preda ad un raptus di follia. L'uomo era in cura per problemi psichici ma non aveva mai dato segni di violenza

Immagine d'archivio

Un uomo di 56 anni con problemi psichici, Angelo Dessì, ha accoltellato a morte la madre, Paola Schiffino, 86 anni, poi ha atteso l'arrivo della polizia e si è costituito. L'omicidio è avvenuto nel pomeriggio di domenica in una abitazione di Quartu, nell'hinterland cagliaritano.

A dare l'allarme è stato il fratello del 56enne che rientrato in casa avrebbe trovato in cucina il corpo senza vita della madre, e in camera da letto, seminudo, il fratello in stato di choc.

E' sconosciuto al momento il movente del delitto, anche se è quasi certo che Dessì ha agito in preda ad un raptus di follia; forse prima dell'omicidio tra i due c'è stata una discussione, sta di fatto che il 56enne ha impugnato un coltello per scagliarsi contro la madre, che si trovava in cucina, e l'ha colpita ripetutamente fino ad ucciderla. L'uomo era in cura per problemi psichici ma non aveva mai dato segni di violenza. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cagliari, accoltella a morte la madre 86enne e si costituisce

Today è in caricamento