rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca Brindisi

Quei libri e quei vestiti bruciati ed un paese sotto shock - LE FOTO

I libri anneriti, le scarpe bruciati, i brandelli dei vestiti: l'orrore di Brindisi nelle foto dopo l'attentato

"Prima abbiamo sentito lo scoppio, poi sangue dappertuto. Selena si è alzata: era tutta annerita, piena di ustioni, con i capelli neri ma era viva ed aveva capito che ce l'aveva fatta. Ha così iniziato a gridare 'Melissa, Melissa, Melissa, aiutate Melissa'. Erano migliori amiche ed aveva capito che stava morendo". Sono le parole di una delle studentesse della Morvillo riuscite a sfuggire all'attentato di questa mattina.

Attentato Brindisi | foto A.Quarta/lecceprima.it


Parole che raccontano l'orrore e che riempiono il cuore e la testa di rabbia. Lì, davanti a quella scuola, dove quelle studentesse pendolari arrivavano prima di tutte, rimangono libri anneriti, scarpe alla moda bruciate, brandelli di vestiti che raccontano l'orrore di quanto accaduto. I primi ad accorrere, come testimoniano i video di Brindisireport, sono stati i vigili urbani. Loro i primi a soccorrere ragazzine dalle facce annerite, piene di ustioni e sotto shock per quello che è accaduto. Incredibili le scene raccontate dal video, in cui ambulanze si affannano per portare via i corpi feriti delle giovani vite.

Uno di questi, quello di Melissa, arriverà privo di vita all'ospedale di Brindisi. Un altro, quello di Veronica Capodieci lotta, mentre scriviamo, tra la vita e la morte. Per lei due operazioni all'addome per ridurre i danni della terribile esplosione.

Fuori al pronto soccorso lo sgomento dei genitori. C'è chi piange, chi attonito guarda nel vuoto, chi scansa i giornalisti. C'è chi, trovando quale forza non si sa, commenta: "Io quando mia famiglia esce le dico sempre di stare attenta. Però quando va a scuola posso solo dirle studia. Mai si può pensare ad una cosa del genere".

ECCO IL VIDEO DEI PRIMISSIMI SOCCORSI


Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quei libri e quei vestiti bruciati ed un paese sotto shock - LE FOTO

Today è in caricamento