rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Cronaca Bologna

Ragazza denuncia stupro, il parroco su Facebook: "Nessuna pietà, te la sei cercata"

"E' il minimo che ti possa accadere", accusa su Facebook don Lorenzo Guidotti in una lunga invettiva. La Curia si dissocia e lui è costretto a fare marcia indietro chiedendo scusa

"E dopo la cavolata di ubriacarti con chi ti allontani? Con un magrebino? … a quel punto svegliarti semi-nuda è il minimo che ti possa accadere... dovrei provare pietà? No!". Non sono passate inosservate le parole su Facebook di don Lorenzo Guidotti, parroco in un quartiere di Bologna, tanto che è dovuta intervenire direttamente la Curia per prendere le distanza da quella che è una vera e propria invettiva, contro i giovani, gli immigrati e la politica.

don lorenzo guidotti facebook-2
(lo screenshot del post di don Lorenzo Guidotti, diffuso da Radio Città del Capo)

Tutto era nato dalla notizia di un recente caso di stupro, denunciato da una 17enne che aveva raccontato di essere stata violentata da un magrebino nel vagone di un treno nella stazione di Bologna al termine di una serata con gli amici. 

Mi spiace ma... Se nuoti nella vasca dei piranha non puoi lamentarti se quando esci ti manca un arto... cioè... A me sembra di sognare! Ma dovrei provare pietà? No! Quella la tengo per chi è veramente Vittima di una città amministrata di ..., non per chi vive da barbara con i barbari e poi si lamenta perché scopre di non essere oggetto di modi civili. Chi sceglie la cultura dello sballo lasci che si ‘divertano’ anche gli altri...?”

La Curia si smarca quindi da queste affermazioni "che non riflettono in alcun modo il pensiero e la valutazione della Chiesa, che condanna ogni tipo di violenza". E don Guidotti, dopo il clamore suscitato, si è scusato.  

"Ho sbagliato, i termini, i modi, le correzioni. Non posso perciò che chiedere scusa a lei e ai suoi genitori se le mie parole imprudenti possono aver aggiunto dolore, come invece accadrà leggendole", ha fatto sapere il sacerdote in una nota diffusa dalla Curia. 

La notizia su BolognaToday

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazza denuncia stupro, il parroco su Facebook: "Nessuna pietà, te la sei cercata"

Today è in caricamento