rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Le indagini / Milano

Accerchiate e palpeggiate dal branco: 18 ragazzi perquisiti dopo le violenze di Capodanno

I fatti in piazza Duomo, a Milano. Operazione della polizia: identificati 18 giovanissimi, tra i 15 e i 21 anni

Perquisite le abitazioni di diciotto ragazzi a Milano e Torino, coinvolti nelle aggressioni a sfondo sessuale perpetrate nella zona di piazza del Duomo, a Milano, durante la notte di capodanno, ai danni di almeno nove giovani ragazze. L'operazione della polizia, coordinata dalla procura ordinaria e da quella dei minorenni di Milano, è avvenuta nelle prime ore della mattinata di martedì 11 gennaio in seguito a meticolose indagini a partire dai filmati dei sistemi di sorveglianza presenti tra piazza del Duomo, via Mazzini e piazza Mercanti, ma anche basandosi sulle testimonianze dei passanti e delle stesse vittime.

Identificati quindici maggiorenni e tre minorenni, di età compresa tra i quindici e i ventun anni, sia stranieri sia italiani di origine nordafricana. Le indagini si sono avvalse anche di strumenti di riconoscimento facciale e dell'analisi dei social network per ricostruire la rete di amicizie delle persone identificate.

Almeno nove vittime

Almeno tre gli episodi di aggressione, tutti simili tra loro: l'accerchiamento da parte del 'branco' e poi le molestie. Il primo episodio di cui si è avuta conoscenza attraverso una comunicazione della questura di Milano ai giornali è accaduto verso l'una e mezza del mattino del primo gennaio in via Mazzini: vittima una diciannovenne ed un'amica accerchiate e palpeggiate da una trentina di ragazzi.

Il racconto: "Sentivo le loro mani addosso"

L'aggressione a due studentesse tedesche, a Milano per capodanno, era invece avvenuta poco prima di mezzanotte, secondo la testimonianza resa proprio dalle due vittime.  "Quando sono caduta a terra è stato tutto così veloce, ho pensato 'mio Dio stanno per stuprarmi" aveva raccontato una delle due ragazze. "Vedevano che piangevo, li supplicavo di fermarsi ma non si fermavano, ridevano. Quelle mani erano così aggressive, con forza le infilavano tra le gambe. Non posso immaginare cosa sarebbe accaduto, se non avessimo avuto i pantaloncini".

E ancora: "Ricordo che giravo la testa velocemente e vedevo una mano, poi l’altra, così tante mani sul mio corpo, sul mio seno, tra le gambe, sul sedere. Non so quante mani avevo addosso, ma erano tante. Penso fossero trenta uomini, non lo so, forse cinquanta, non si fermavano e mi hanno strappato via il reggiseno e mi toccavano il seno. Ero nuda, ero nel panico, ho cercato di proteggere il mio corpo da tutte quelle mani".

Nella stessa occasione, da quel che si è appreso, sono state molestate anche altre tre ragazze. Ed infine un'aggressione con rapina, sempre in piazza Duomo, ai danni di due giovanissime.

Il video delle perquisizioni della polizia

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accerchiate e palpeggiate dal branco: 18 ragazzi perquisiti dopo le violenze di Capodanno

Today è in caricamento