rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Il fatto / Napoli

Due ragazzi uccisi a colpi di pistola, fermato un uomo: li avrebbe scambiati per ladri

I fatti nella notte a Ercolano. In stato di fermo un autotrasportatore che vive con la famiglia a pochi passi dal luogo del duplice omicidio

È in stato di fermo l'uomo sospettato di aver sparato e ucciso due persone a Ercolano, in provincia di Napoli. Il doppio omicidio è avvenuto in via Marsiglia, una zona periferica della città. A perdere la vita sono stati due ragazzi: Giuseppe Fusella, di 26 anni, e Tullio Pagliaro di 27. Ad avere esploso i colpi, ben sei proiettili, sarebbe stato Vincenzo Palumbo, di 53 anni. 

È stato lui stesso a chiamare i carabinieri, dicendo al 112 di aver sparato a "due ladri". Autotrasportatore, Palumbo vive in una villetta a pochi passi dal luogo del duplice omicidio, con moglie e figlia.

Uccisi a colpi d'arma da fuoco: forse scambiati per ladri

La tragedia è avvenuta intorno all'una di notte. Le vittime, due amici di Portici, erano studenti incensurati. Avevano giocato una partita di calcetto in un campo vicino al luogo della tragedia. Una volta finito, sulla strada del ritorno a casa, pare si fossero fermati a fare due chiacchiere in auto.

Una situazione che vista l'ora e visto il recente furto di una sua auto deve aver insospettito il Palumbo, convinto si trovasse di fronte dei malviventi. L'uomo, verosimilmente posizionato di fronte all'auto dei ragazzi, ha sparato contro il parabrezza, colpendoli alla testa.

Il 53enne è stato lungamente interrogato dai carabinieri, e per lui è scattato il fermo con l'accusa di duplice omicidio. Pare la sua pistola fosse detenuta legalmente. Ad indagare su quanto avvenuto sono i carabinieri della compagnia di Torre del Greco e del nucleo investigativo di Torre Annunziata. Intanto, le salme delle due vittime sono sotto sequestro e verranno con ogni probabilità sottoposte ad esame autoptico.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due ragazzi uccisi a colpi di pistola, fermato un uomo: li avrebbe scambiati per ladri

Today è in caricamento