rotate-mobile
Sabato, 20 Aprile 2024
La tragedia / Bergamo

Zaccaria Belatik, il 19enne travolto e ucciso da un bus mentre spingeva il monopattino

L'autista dell'autobus di linea è sotto choc: ha detto di non essersi accorto di nulla

Si chiamava Zaccaria Belatik il ragazzo di 19 anni travolto e ucciso da un autobus di linea a Bergamo. Il giovane era a piedi e spingeva un monopattino, voleva prendere quel bus per andare a fare colazione insieme ai suoi amici in un altro quartiere della città. Secondo una prima ricostruzione i ragazzi si sarebbero messi a correre per non perdere quel pullman, poi la tragedia.

Zaccaria Belatik era italiano e abitava con la famiglia marocchina a Brembate, sempre nella Bergamasca. Il 19enne è stato trascinato dal bus assieme al suo monopattino per alcuni metri. L'autista del mezzo che lo ha travolto, un 55enne, ha dichiarato di non essersi accorto di nulla. Di non aver visto il giovane mentre ripartiva dopo la fermata prevista. Ora è sotto choc come gli amici del ragazzo che erano con lui e che hanno assistito alla terribile scena.

Sul posto sono giunti i soccorsi ma per il giovane non c'è stato nulla da fare. Polizia locale e carabinieri stanno cercando di ricostruire l'esatta dinamica dell'incidente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zaccaria Belatik, il 19enne travolto e ucciso da un bus mentre spingeva il monopattino

Today è in caricamento