Mercoledì, 19 Maggio 2021
Il mea culpa / Roma

Andrea Romano e il figlio senza sepoltura, la Raggi chiede scusa: "Ho il cuore colmo di dolore"

La sindaca ha risposto allo sfogo del deputato dem, che da due mesi non riesce a dare una degna sepoltura al figlio prematuramente scomparso: ''Ho convocato l'Ama per far luce sull'accaduto''

Virginia Raggi, sindaco di Roma (Foto Ansa)

Dopo lo sfogo social, le scuse. Il sindaco di Roma, Virginia Raggi, ha fatto ''mea culpa'' dopo il caso sollevato da Andrea Romano, deputato del Partito Democratico, che da due mesi non riesce a dare una degna sepoltura al figlio Dario.

La Raggi ha risposto su Facebook, esprimendo tutto il suo dispiacere: "Ho il cuore colmo di dolore.  Dolore per la sofferenza di un padre che ha perso da poco un figlio e che ha espresso la rabbia di non poterlo neanche piangere al cimitero. Un dolore per la perdita di un proprio caro che accomuna tante famiglie, soprattutto in questo periodo. Ieri ho chiamato Andrea Romano per esprimergli la mia vicinanza; per dirgli che, da madre, posso soltanto lontanamente immaginare cosa stia provando. Mi sono scusata pubblicamente con una nota perché ho ritenuto giusto farlo".

Il problema rimane il caos tumulazioni in cui è finita la Capitale, per cui la sindaca ha tirato in ballo l'Ama: "Ho convocato l'azienda che cura i cimiteri per chiedere cosa sia accaduto. Al di là delle motivazioni dei ritardi legati all’emergenza Covid, mi è stato assicurato un intervento straordinario per fare fronte all’aumento del numero di sepolture".

In precedenza Romano era tornato sulla vicenda, ricordando il figlio scomparso prematuramente: "Un ragazzo molto amato e molto sfortunato. A noi, Dario ha insegnato la pazienza e il coraggio, ma questa storia inverosimile che ci accomuna a tanti altri è colpa dell'Ama e dell'amministrazione capitolina. Proprio perché sono un politico, so bene quanto è difficile amministrare la cosa pubblica. La complessità dei problemi è enorme e nessuno ha la bacchetta magica. Ma quello che continua a colpirmi in questa vicenda, e che mi ha spinto ora a parlarne pubblicamente, è che da parte della sindaca e dell'Ama non sia ancora arrivata una parola di spiegazione e di una scusa nei confronti dei cittadini romani che stanno vivendo questa tragedia".

Ieri sulla vicenda la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni ha espresso "solidarietà a Romano e alla sua famiglia, mentre la sindaca di Roma Virginia Raggi ha dichiarato di aver "convocato Ama e mi hanno assicurato che stanno lavorando per risolvere questa grave emergenza". L'Ama in serata aveva poi annunciato "da lunedì procedure più svelte per le cremazioni. Basterà una sola autorizzazione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Andrea Romano e il figlio senza sepoltura, la Raggi chiede scusa: "Ho il cuore colmo di dolore"

Today è in caricamento